Zanzariere, una pratica guida per scegliere quella giusta

Con la bella stagione arriva anche il momento di schermare la casa dagli insetti: le zanzariere sono una pratica soluzione per proteggere la nostra abitazione. Piccola guida alla scelta 

a cura di Fabiana ValentiniZanzariere, guida alla sceltaIndice:

L’estate porta con sé splendide giornate di sole, aumento delle temperature e… la presenza di fastidiosi animali come le zanzare. Con la stagione calda, infatti, si affacciano sempre più di frequente piccoli insetti: diventa fondamentale schermare e proteggere la propria casa.

L’utilità della zanzariera

La zanzariera consente di schermare efficacemente la casa evitando che gli insetti s’intrufolino dentro: questo strumento ha il compito di proteggere gli ambienti domestici garantendo il passaggio dell’aria.

Scegliere una zanzariera richiede alcune piccole accortezze: nel corso di questa guida vi mostreremo i modelli esistenti con le loro caratteristiche, al fine di acquistare quello giusto per le vostre esigenze.

Nel caso delle finestre potrete scegliere tra numerosi modelli, economici e meno: è possibile, infatti, optare per un modello robusto a telaio fisso oppure per l’installazione di una zanzariera a rullo pratica e facile da montare sulla struttura della finestra.

Nel caso in cui la zanzariera debba essere applicata su una superficie più ampia, per esempio una porta, occorrerà acquistare un modello che sia in grado di garantire uno scorrimento fluido e senza intoppi e che resista alle intemperie.

Se finestra o porta finestra non sono delle dimensioni standard esistono soluzioni su misura.

Zanzariere su misura resstende
Resstende propone zanzariere su misura magnetiche, a rullo o scorrevoli. Sono disponibili modelli verticali, adatti alle finestre o laterali, utilizzati per balconi e porta finestre.

Tipologie di zanzariere su misura

Windowo, portale specializzato nella vendita di prodotti professionali per porte e finestre, propone un’ampia gamma di zanzariere su misura.

Zanzariere su misura sul portale Windowo
Zanzariere su misura sul portale Windowo

Zanzariere a rullo

Si tratta di una delle tipologie di prodotto più utilizzate: parliamo della zanzariera a rullo, pratica e semplice da installare, senza che intralci in alcun modo l’apertura delle finestre, godendo della brezza estiva:  il sistema a rullo scherma bene da zanzare e piccoli insetti consentendo il ricambio d’aria. Oltre a queste caratteristiche va menzionata la sua praticità d’uso; quando non viene utilizzata può essere agevolmente chiusa.

 zanzariera avvolgibile Bazar.
Leroy Merlin propone numerosi modelli dedicati alla porta finestra. Nell’immagine vediamo la zanzariera avvolgibile Bazar.

La zanzariera a rullo è avvolgibile e presenta una struttura laterale in alluminio che va fissata direttamente alla finestra. Questo modello, essendo uno dei più utilizzati, è facilmente reperibile in commercio e disponibile in più misure. Se avete buona manualità potete ricorrere al kit di montaggio fai da te in modo da abbattere i costi.

Prima di acquistare questo prodotto il consiglio è quello di controllare bene le dimensioni della superficie da rivestire: le zanzariere a rullo non sempre si adattano a porte o finestre di dimensioni piccole o particolari.

Zanzariera a battente

Tra i modelli di zanzariere fissi rientrano quelle definite a battente, perfette per porte e finestre che costituiscono punti di fitto passaggio. Un ottimo esempio d’impiego di questo prodotto può essere fatto negli uffici, luoghi in cui le porte sono aperte frequentemente.

zanzariera per porte con anta battente
Il portale Zanzariere.com permette un semplice acquisto online delle zanzariere: grazie al configuratore di prodotto è sufficiente inserire misure e tipologia di finestra per avere le migliori proposte di soluzioni su misura. Nell’immagine zanzariera per porte con anta battente

Le zanzariere a battente sono una soluzione pratica da applicare in presenza di porte o finestre che si affacciano su terrazzi o balconi, punti della casa che necessitano di protezione contro gli insetti durante tutto l’anno.

Questa zanzariera è caratterizzata da una struttura fissa ossia un telaio generalmente realizzato in alluminio con una rete in fibra di vetro. Non ha profili a pavimento in quanto deve facilitare il passaggio delle persone tra interno ed esterno.

Zanzariere magnetiche

Le zanzariere magnetiche sono molto utilizzate perché pratiche, economiche e di facile installazione, oltre che durevoli nel tempo

Come funzione questa zanzariera? Questo prodotto è caratterizzato da una maglia sottile dove sono presenti dei magneti: a differenza delle zanzariere precedentemente menzionate questo modello non utilizza un meccanismo avvolgibile, bensì presenta un’apertura centrale per il passaggio delle persone.

Tenda zanzariera magnetica
Tenda zanzariera magnetica proposta da Leroy Merlin. I pannelli verticali sono telescopici e riducibili a seconda della larghezza del vano porta.

Le zanzariere magnetiche vengono fissata a finestre o porte utilizzando delle fasce adesive di velcro: questo facile sistema vi consentirà un significativo risparmio in termini di tempo e costi in quanto non sono necessari né l’acquisto di materiali costosi né lunghi lavori per la messa in posa.

Zanzariere plissettate

La zanzariera plissettata (o plissé) è un modello adattabile a differenti soluzioni; potete schermare efficacemente la vostra casa applicando questa zanzariera a porte, finestre e porte-finestre di ogni dimensione. Possono avere un’apertura sia verticale che orizzontale e presentano una rete plissettata facile da aprire e chiudere.

Spesso questa tipologia di prodotto presenta anche un battente magnetico così da garantire una chiusura perfettamente ermetica in grado di schermare efficacemente la casa.

Zanzariera plissettata
La zanzariera plissettata PLISS disponibile su zanzariere.com

Semplici da aprire e chiudere non richiedono sistemi di automazione, molle o guide per consentirne il movimento; le zanzariere plissettate possono essere aperte parzialmente e rimanere bloccate in ogni punto.

La zanzariera plissettata è sicura: questa soluzione vanta uno scorrimento fluido e naturale, senza nessun improvviso avvolgimento. Infine menzioniamo la facilità di manutenzione: a differenza di un modello a molla non dovrete preoccuparvi di sostituire il meccanismo, ma vi basterà semplicemente mantenere pulita la guida dall’accumulo di polvere per garantirne la scorrevolezza.

Zanzariere con schermatura solare

Il periodo estivo, con lunghe giornate di sole e di caldo, rende necessario l’utilizzo frequente di climatizzatori per mantenere una temperatura gradevole negli ambienti domestici. Come fare per proteggere adeguatamente le stanze esposte in modo particolare al clima soleggiato? Installando le zanzariere a schermatura solare, una soluzione ottimale e versatile per contrastare insetti e il caldo torrido estivo.

Sun Screen zanzariere con schermatura solare di Bazar
Le zanzariere con schermatura solare Sun Screen di Bazar facili da installare, sono dotate di una nuova rete a schermatura solare certificata che che garantisce un G-TOT inferiore a 0,35 e ne consente la detraibilità con Ecobonus.

Versatilità e funzionalità: la zanzariera dotata di schermatura solare: da un lato permette di proteggere da ospiti indesiderati come insetti e zanzare, dall’altro assorbe l’irradiazione solare garantendo comfort termico per gli spazi abitativi. Quali sono i vantaggi legati all’acquisto di questo particolare dispositivo? Un’efficace schermatura solare permette di mantenere la temperatura ideale in casa: installando questa tipologia di zanzariera si riduce l’utilizzo di climatizzatori (o di sistemi di riscaldamento) ottenendo di conseguenza un buon risparmio energetico e una riduzione dei costi in bolletta.

Vantaggi economici e ambientali: un minor uso di sistemi per il raffrescamento o riscaldamento degli ambienti vi permette di evitare sprechi inutili, oltre a ridurre le emissioni di anidride carbonica.

Zanzariere a incasso

Un dispositivo funzionale, pratico e in grado di mimetizzarsi nei serramenti: la zanzariera a incasso è la soluzione migliore per chi desidera schermare efficacemente la propria casa, ma non vuole installare dei prodotti che siano esteticamente troppo invadenti. 

La zanzariera “invisibile” viene predisposta nel momento in cui si costruisce il vano della finestra, integrandola perfettamente nella struttura del serramento e nascondendone i profili. Quando scegliere questa soluzione? È chiaro che si suggerisce di optare per un modello a incasso nel caso di ristrutturazioni oppure di nuove costruzioni quando si va a predisporre ogni aspetto della casa, compreso il vano finestra. Installando la soluzione a incasso si ottiene la giusta schermatura contro mosche e zanzare senza compromettere il design dell’abitazione.

Zanzariera estensibile a incasso

Differentemente dal modello descritto in precedenza, questa soluzione non deve essere installata nel serramento. Il funzionamento è molto semplice: si estende la zanzariera per la lunghezza desiderata e si abbassa la tapparella per bloccarla. Una scelta pratica e soprattutto low cost.

Le reti per zanzariere

Un vademecum dedicato alla zanzariera non può prescindere da un excursus sulle tipologie di reti utilizzate per questo dispositivo. La rete di una zanzariera è realizzata da una fitta trama che non fa passare le odiate zanzare, ma consente il passaggio di aria.

Tra le soluzioni più diffuse troviamo la rete per zanzariera in alluminio, un materiale resistente e robusto che garantisce una buona durata nel tempo. La rete in fibra di vetro è una soluzione molto diffusa, resistente e solida. È possibile trovare in commercio anche zanzariere realizzate con una rete in acciaio oppure soluzioni particolari come la rete petscreen, un prodotto a prova di animale domestico.

Quanto costa una zanzariera?

È facile intuire che i prezzi delle zanzariere variano a seconda della tipologia scelta, della qualità dei materiali impiegati e della misura.

Nei casi in cui la scelta preveda l’installazione di zanzariere a rullo standard, con rete in fibra di vetro e telo rinforzato per contrastare eventuali danni causati da animali domestici, i prezzi si aggirano attorno ai 40€ al mq; alzandosi nel caso vengano aggiunti alcuni optional, come la frizione o la dotazione di binario sottile.

Per quanto riguarda le zanzariere a battente in alluminio il costo si aggira attorno ai 70-80€ al mq, variando in base alle finiture scelte e al numero di ante, arrivando addirittura a raggiungere un costo di 120€ nel caso in cui vengano progettate su misura. È utile sapere che le zanzariere a battente possono arrivare ad avere 4 moduli, raggiungendo una larghezza massima di 4 metri.

La soluzione più economica è rappresentata dalle zanzariere magnetiche, caratterizzate da kit con costo variabile dai 7€ in su; prezzo che varia a seconda delle caratteristiche del tessuto, al numero e alla tipologia di magneti in dotazione e alla finitura.

È facilmente intuibile che un maggior prezzo di vendita corrisponde a una maggiore qualità della zanzariera; bisogna prestare attenzione alle zanzariere magnetiche economiche poiché generalmente caratterizzate dalla presenza di magneti distanziati che non sempre agevolano la perfetta chiusura dei due lembi.

Le zanzariere plissettate risultano essere quelle vendute a costi più elevati, con una media di 80€, arrivando in alcuni casi a superare anche i 200€ di prezzo.

Bonus zanzariere: come ottenerlo?

Installare un dispositivo di schermatura può incidere in modo notevole sul budget. Ecco perché si può fare riferimento al cosiddetto “bonus zanzariere 2021”: ma quali sono le tipologie di zanzariere agevolate e come fare per ottenere il bonus

La detrazione fiscale per l’acquisto di una zanzariera rientra nei criteri dell’Ecobonus: il cittadino richiedente può avere accesso ad una detrazione fiscale del 50% sulla spesa relativa all’acquisto di questo prodotto su un importo massimo di 60 mila euro. Il bonus è applicabile sia per l’acquisto che per la sostituzione di una schermatura precedentemente installata. Ma occorre fare una doverosa precisazione: la zanzariera può rientrare nell’agevolazione fiscale prevista dall’Ecobonus se rispetta tutti i requisiti delle schermature solari.

La schermatura deve avere la marcatura CE e deve rispettare tutte le normative nazionali e locali in tema di efficienza energetica.

Come riporta il sito di ENEA, le schermature devono essere:

  • applicate in modo solidale con l’involucro edilizio e non liberamente montabili/smontabili dall’utente;
  • a protezione di una superficie vetrata;
  • installate all’interno o all’esterno della superficie vetrata;
  • mobili;
  • schermature “tecniche”.

Inoltre le chiusure oscuranti possono essere utilizzate in combinazione con vetrate o autonome (aggettanti). Nel caso di sola sostituzione di chiusure oscuranti, la nuova installazione deve possedere un valore della resistenza termica supplementare superiore a quella della precedente installazione affinché venga conseguito un risparmio energetico.

Sempre ENEA chiarisce che tali schermature devono avere un fattore di trasmissione solare totale – accoppiato al tipo di vetro della superficie della vetrata protetta – inferiore o uguale a 0,35 valutato con riferimento al vetro tipo C secondo la norma UNI EN 14501.

Scoprite i prodotti che Infobuild ha selezionato per voi


Prima pubblicazione 2017 – Articolo aggiornato