Danni in casa: che cos’è e come chiedere la perizia di un esperto

A cura di:

Una perizia tecnica viene eseguita da un tecnico con lo scopo di fare un’analisi di un immobile. Esistono diverse tipologie di perizie, tra cui quella per danni in casa, che deve essere effettuata nei casi in cui si procede con la richiesta di un risarcimento economico.

perizia per danni in casa

Indice degli argomenti:

Che cos’è una perizia tecnica?

Esistono diverse tipologie di perizie che, in sostanza, sono analisi tecniche dell’immobile, che si differenziano tra loro a seconda dello scopo per cui le si svolgono. La loro redazione, spetta a figure esperte ed autorizzate. Una perizia in forma semplice, è un documento che viene timbrato e firmato dal perito incaricato, al fine di avvalorare il contenuto.

Nel caso in cui, invece, si tratti di una perizia asseverata, il perito se ne assume la responsabilità penale. Infine, un’ultima forma di perizia è quella giurata, poiché viene confermata con giuramento presso un ufficio giudiziario o un notaio.

Perizia tecnica per danni in casa

Le perizie sono usate in ambito giudiziario, immobiliare e anche assicurativo, per vari scopi.

Un esempio è la perizia per danni in casa, fatta da un tecnico e redata in forma semplice oppure, nel caso serva nel corso di una causa civile, giurata. La perizia per danni, in sostanza, è una relazione che raccoglie i rilievi e i giudizi di un tecnico in merito l’immobile e i danni subiti. Con questo documento, infatti, si definiscono:

    • i danni avvenuti e le rispettive cause;
    • i responsabili dei danni subiti;
    • l’entità dei danni e le conseguenze.

Quando serve una perizia? Il caso dei danni in casa

Una perizia per danni in casa è necessaria quando la propria casa subisce danni e si vuole richiedere un risarcimento economico. La perizia può servire sia nel caso di attivazione di una polizza assicurativa sulla casa per eventi fortuiti, che nel caso in cui si siano subiti danni a causa di eventuali lavori edili svolti nel modo sbagliato da un’impresa o a causa di errori progettuali.

Quando si deve richiedere la perizia per danni in casa

Alcuni esempi di perizie di danni sono quelle svolte per danni da infiltrazioni, allagamenti a causa di problemi agli impianti, danni dovuti alla condensa o alla muffa e incendi.

La perizia per danni si può, infine, richiedere anche nel caso in cui un’impresa edile che sta effettuando dei lavori su un’unità immobiliare adiacente, provoca per errore danni ad altri immobili. A seconda dei casi, quindi, si farà fare una perizia per chiedere un rimborso a un’assicurazione o, ad esempio, ai vicini o all’impresa di costruzioni. La perizia serve anche definire l’entità economica del danno.

Chi redige una perizia tecnica e come lo fa

Quando è necessaria una perizia per danni in casa, se presente una polizza, è possibile rivolgersi direttamente alla compagnia assicurativa, che fornirà un proprio tecnico per la redazione del documento. Nel caso, invece, si debba chiedere una rimborso a terze parti o si preferisca rivolgersi ad un perito esterno all’assicurazione, è necessario chiedere ad un tecnico abilitato.

Per poter svolgere una perizia, è necessario che il tecnico abbia le giuste competenze e generalmente è un architetto, un ingegnere o un geometra. È importante, inoltre, che i professionisti responsabili della stesura della perizia siano abilitati e iscritti all’Ordine o Collegio di appartenenza.

Chi redige una perizia tecnica e come lo fa

Tutte le perizie tecniche, proprio perché hanno lo scopo di verificare lo stato dell’immobile, richiedono lo svolgimento di un sopralluogo, che spesso viene testimoniato da fotografie e descrizioni del tecnico.

Il perito può, inoltre, decidere di effettuare indagini visive piuttosto che strumentali, a supporto della descrizione dell’immobile e dello stato dell’edificio.

Dopo aver verificato la presenza di tutta la documentazione, il perito indaga sulle cause che hanno provocato i danni e procede esprimendo il proprio giudizio sugli stessi e la relativa entità. Queste informazioni vengono generalmente riassunte in un apposito paragrafo conclusivo, che riporta tutte le risposte del perito in modo chiaro e la quantificazione economica del risarcimento dovuto.

Quanto costa una perizia di un esperto per danni in casa

I costi di una perizia tecnica possono variare a seconda della tipologia del documento richiesto e alla difficoltà del caso.

Sarà lo stesso perito a definire i costi, che generalmente partono da circa 200 o 300 euro. Il costo può variare anche in base alla necessità di coinvolgere eventuali tecnici esterni, il cui supporto può essere utile nei casi in cui si debbano approfondire danni o conseguenze tecniche particolari. Sono un esempio problemi e danni agli impianti e alle strutture.