Eleganza costruttiva, flessibilità progettuale e BIM per lo Showroom Provasi

A cura di:

Struttura moderna raffinata e fortemente distintiva che coniuga eleganza e accoglienza: filamenti di DNA di un’azienda di design specializzata in decorazione d’interni e arredamento bespoke.

Provasi_MB

La struttura, che sorge tra Meda (MB) e Cabiate (CO), nasce dal progetto dello studio dell’ing. Asnaghi Daniele di Meda, realizzato sulle indicazioni dell’analisi energetica feng shui del luogo, sviluppato poi con il contributo dell’architetto Chiara Provasi. Parola chiave: armonizzazione ambientale. Il contesto industriale in via di sviluppo ha infatti ispirato la nuova struttura, che si pone come obiettivo la continuità con gli edifici adiacenti e l’ambiente circostante. Da qui la decisione di progettare forme scatolari in linea con il contesto architetturale, che però si diversificassero con volumi e altezze capaci di conferire ritmo, originalità e stile.

magnetti
Forme scatolari in linea con il contesto architetturale

L’azienda di Carvico, con predisposizione alla flessibilità e con attento ascolto delle esigenze progettuali, ha realizzato i 3 volumi dell’edificio partendo dal montaggio delle strutture avvenuto interamente dall’interno, vista l’estrema vicinanza degli stabilimenti confinanti. Una soluzione efficace che, nel rispetto delle precise esigenze stilistiche della committenza, ha messo in luce le ricercate caratteristiche dei sistemi innovativi e performanti di Magnetti Building. Come i pannelli cornice Kromax, in CLS: elementi dai dinamici e raffinati giochi di sfumature che regalano armonia e movimento all’ampia vetrata principale dello showroom, donando alla facciata un elegante effetto di profondità e angolazione.

Provasi_MB_02
Volumi in cemento e vetro

Lo showroom Chiara Provasi è un concept articolato, integrato, caratterizzato da una complessità progettuale brillantemente pensata per coniugare comfort, bellezza e professionalità in un accurato esempio di edilizia moderna, gestita con l’utilizzo di tecnologia BIM da parte dei soggetti coinvolti. Tutti gli aspetti dell’opera vengono infatti racchiusi nel Modello di Informazioni degli Edifici, lo scambio sinergico di tutte le informazioni necessarie alla realizzazione dell’opera, tenendo in considerazione l’intero ciclo di vita dell’edificio con un approccio globale: dalle componenti strutturali a quelle impiantistiche, alle caratteristiche dei materiali impiegati ai costi di esecuzione.

Anche in questo frangente, Magnetti Building ha saputo valorizzare il progetto con le proprie competenze, confermandosi una realtà all’avanguardia, capace di confrontarsi con successo con le più interessanti sfide costruttive.