Pesaro: Concorso di Progettazione Area Ex Carcere Minorile

POLIFORM LUCERNARI

A cura di:

Il Comune di Pesaro indice un concorso in due gradi per la progettazione del parco pubblico, della nuova edificazione residenziale e terziaria, del recupero dell’ex chiesa di S. Maria degli Angeli, situati in un’area del Centro Storico di Pesaro, oggetto del Piano Particolareggiato dell’ex Carcere Minorile.
Il bando, è articolato in due gradi – 1° grado proposta di i dee, 2° grado progetto preliminare – su tre Temi specifici:
1) Comparto 3: progettazione dell’immobile dell’ex Carcere Minorile (ex chiesa S. Maria degli Angeli) e della sistemazione delle aree pubbliche adiacenti, prospicienti su via Luca della Robbia e su via Bertozzini. L’intervento sul fabbricato deve prevedere la conservazione delle murature portanti perimetrali, ove è comunque ammessa la modifica delle aperture e del volume esistente, con solo minime addizioni consentite dal Piano Attuativo. É consentita la piena libertà progettuale all’interno della “scatola” muraria per quanto riguarda la ricostruzione delle superfici interne, la loro organizzazione e la scelta dei materiali e delle quote dei solai, con la finalità di adattare l’edificio alle funzioni urbane indicate dal PRG e dal Piano Attuativo. Le superfici recuperate dell’edificio sono destinate ad ospitare, in coerenza con quanto previsto nel Piano Attuativo, un centro per l’impiego della superficie netta di mq 800 circa e un centro di ritrovo per giovani di 1500 mq circa, localizzato ai piani inferiori.
2) Comparto 1a – 1b: progettazione del parco con strutture ricettive e per il tempo libero e con attrezzature sportive (campi per pallavolo, pallacanestro, tennis, calcetto), nel rispetto delle prescrizioni del Piano Attuativo e di quanto previsto nelle N.T.A. del P.R.G. al Titolo 3.1 e 3.2. Si ricorda che le strutture ricettive da progettare sono due, ciascuna con superficie netta di 100 mq, una nel comparto 1.a e l’altra nel comparto 1.b così come specificato dall’art. 26 delle NTA del Piano Particolareggiato; le ulteriori superfici realizzabili (non superiori a 67,35 mq di Superficie coperta – Sc) in base all’indice della destinazione Vp (art. 3.2.3.1 delle NTA del PRG), liberamente ubicate all’interno del parco, dovranno contenere servizi igienici e un piccolo spogliatoio a servizio della struttura sportiva, con funzioni di custodia. Il progetto deve considerare l’unitarietà dello spazio, mantenendo il più possibile il rapporto tra “interno” ed “esterno” (cioè dentro e fuori la cinta muraria ora presente), non solo a livello fruitivo, ma anche e soprattutto visivo. Le pavimentazioni dovranno essere previste in materiali naturali e permeabili, anche al fine di facilitare la manutenzione. E’ possibile prevedere l’uso di energie rinnovabili per l’illuminazione e l’uso di tecniche naturalistiche per il riuso e il ricircolo delle acque meteoriche. I campetti da gioco possono essere ruotati alla ricerca dell’orientamento migliore, mantenendo il rapporto con le direttrici principali e tenendo conto dello spazio di fruizione anche per chiunque volesse “guardare” e non “giocare”; in tal senso le recinzioni assumono una valenza fondamentale e dovranno essere illustrate nel dettaglio; tanto più se è prevista la messa a dimora di recinzioni “verdi”. Nella progettazione del parco si dovrà tener conto della previsione dei parcheggi pubblici interrati che saranno realizzati secondo le indicazioni del Piano Attuativo, con accesso da via Luca della Robbia.
3) Comparto 1c – 1d – 1e: progettazione degli edifici residenziali, con le caratteristiche previste nel Piano Attuativo e progettazione del percorso di collegamento tra il parco e via Mameli. Al piano terra degli edifici residenziali è possibile prevedere superfici destinate a terziario.
Verranno ammessi al secondo grado del concorso n. 3 concorrenti fra i partecipanti al primo grado; i concorrenti ammessi al secondo grado dovranno predisporre e presentare il progetto preliminare dell’intervento.
Il primo grado del Concorso sarà svolto in forma anonima, il secondo grado in forma palese.
La partecipazione al Concorso è aperta agli Architetti e agli Ingegneri in forma singola o associata, regolarmente iscritti agli Albi dei rispettivi Ordini Professionali .
Consegna dei documenti inerenti la proposta di idee: entro le ore 13,00 del 26 settembre 2007

Per ulteriori informazioni e per scaricare il bando
www.comune.pesaro.pu.it




Articolo realizzato in collaborazione con...

POLIFORM LUCERNARI

Nata dall’esperienza nel settore delle coperture traslucide, Poliform Lucernari ha saputo entrare capillarmente nel mercato grazie ...