Dry UP 2.0 contro la risalita capillare dell’acqua negli edifici

Atena

Tra le problematiche più comuni che compromettono la qualità degli edifici e la loro vivibilità spicca sicuramente il fenomeno della risalita capillare dell’acqua. Se fino a pochi anni fa questo fenomeno non riusciva ad essere adeguatamente trattato, oggi esistono diverse soluzioni che permettono di bloccarlo ed eliminarlo. Tra queste Dry Up 2.0, la soluzione sviluppata per il risanamento dei muri colpiti da risalita capillare.

Dry UP 2.0 contro la risalita capillare dell’acqua negli edificiIl fenomeno della risalita capillare può creare danni più o meno estesi risalendo nei muri anche per diversi metri e danneggiandoli a causa della salinità dovuta alla veicolazione di sali minerali dal terreno e presenti nei materiali dei muri: ne consegue il degrado delle superfici.

A cosa è dovuto questo fenomeno? Vengono individuate quattro cause primarie:

  • correnti elettriche (flusso di elettroni),
  • tensione superficiale dell’acqua,
  • principio del vaso capillare,
  • errori costruttivi.

Dry UP 2.0: la soluzione di Atena alla risalita capillare dell’acqua

Atena lavora costantemente per sviluppare tecnologie altamente innovative non invasive e naturali volte a risolvere tutti i problemi legati alla presenza dell’acqua negli edifici. Nello specifico ha messo a punto una innovativa tecnologia che consente il prosciugamento dei muri umidi per risalita capillare: stiamo parlando di Dry UP 2.0.Dry UP 2.0: la soluzione di Atena alla risalita capillare dell'acqua“La tecnologia messa a punto dal nostro reparto di Ricerca e Sviluppo – afferma Luigi Vantangoli, CEO dell’azienda italianasi chiama Quantum Technology e i nostri dispositivi DryUp2.0 interagiscono con l’acqua presente negli impianti e nei muri, secondo una precisa programmazione, variabile in base alla funzione del dispositivo stesso che si basa sui Modi Stazionari di Schumann o Risonanza di Schumann dal nome del fisico Winfried Otto Schumann, che le calcolò matematicamente nel 1952.”

Come funziona Dry UP 2.0?

Dry UP 2.0 è un dispositivo tecnologico nato dalla collaborazione tra l’azienda, le Università italiane e il C.N.R., che sfrutta le sole energie naturali per ristabilire un equilibrio nelle correnti elettriche presenti nei muri umidi e ripristinare le condizioni ideali per un prosciugamento naturale e irreversibile degli stessi.

La Tecnologia del Quantum è riconosciuta dall’I.S.C.R. (Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro di Roma) e monitorata dallo stesso Istituto in alcuni cantieri in cui viene utilizzato il dispositivo Dry UP 2.0. Questa tecnologia è già operativa da anni in diversi edifici sia pubblici che privati e fino ad ora ha permesso di ottenere risultati sorprendenti risolvendo situazioni complesse.

I corsi di Atena University

L’innovazione di Atena viene diffusa tra i professionisti dell’edilizia anche attraverso i corsi di Atena University, la divisione specializzata nella formazione professionale che organizza e propone corsi di aggiornamento e approfondimento dedicati ai tecnici del settore del restauro e dell’architettura.

Le tematiche formative sono molteplici: dal restauro alla manutenzione delle facciate, all’aspetto strutturale nella conservazione degli edifici, alla conoscenza e soluzione delle più comuni patologie con un focus preciso sulla sostenibilità ambientale.

Tutti i corsi sono dedicati ai professionisti italiani e diffondono la conoscenza della tecnologia innovativa studiata dall’azienda con l’obiettivo di offrire soluzioni avanzate a problemi tecnici sfruttando in maniera virtuosa le risorse energetiche naturali e migliorando il benessere biofisico dell’uomo, del mondo animale e di quello vegetale.



Altri articoli riguardanti l'azienda

Atena produce nelle seguenti categorie