Tessuto a base cemento

A cura di:

Le fibre idrofile collocate sulla faccia opposta facilitano l’idratazione attirando l’acqua all’interno del cemento. La particolare combinazione dei materiali scelti ha permesso ai progettisti di ottenere risultati analoghi o migliori di quelli assicurati delle tradizionali soluzioni praticate nell’edilizia, facendo uso di una quantità assai minore di cemento e riducendo nel contempo il consumo di energia e le emissioni di biossido di carbonio.

In caso di ordinativi consistenti il prodotto è disponibile in qualsiasi spessore compreso fra 4 e 20 mm. Le lunghezze standard dei rotoli sono di 50, 80 e 160 m (55, 87 e 175 yd) per un’altezza di 110 cm (1,2 yd), mentre le lunghezze massime sono di 68, 110 e 200 m (74, 120 e 220 yd) per un’altezza di 120 cm (1,3 yd).

A seconda dello spessore il peso dei rotoli è compreso fra 5,8 kg/m² e 19 kg/m² (10,7 lb/yd² e 35 lb/yd²). Dopo l’aggiunta di acqua il materiale mantiene la propria flessibilità per due ore, dopodiché si indurisce rapidamente, e il tempo occorrente per l’indurimento può essere abbreviato o accresciuto.

Il prodotto può essere provvisto di un supporto adesivo per facilitarne l’installazione. In caso di ordini di consistenza sufficiente, è possibile variare il colore del supporto in PVC.

Prima dell’indurimento il materiale si presenta flessibile e può essere agevolmente tagliato nella forma voluta, inchiodato o cucito con punti metallici, modellando forme complesse con l’imposizione di semplici vincoli. Possiede inoltre buone caratteristiche di drappeggiabilità che ne consentono l’impiego nei processi di stampaggio a pressione ad alta risoluzione. I bordi del materiale grezzo possono essere cuciti.

Una volta indurito, il prodotto si presta bene ad essere verniciato e può essere tagliato con l’ausilio di semplici strumenti elettrici. I margini sporgenti del calcestruzzo possono essere rifiniti con un’accurata levigatura.

Attualmente il materiale è utilizzato da designer, architetti, scultori e artisti impegnati in una serie di attività che spaziano dalla progettazione di mobili alla realizzazione di complesse coperture dalle linee curve, dalle sculture da collocare in pubblico all’ideazione di stampe digitali.

Trova impiego anche in diversi campi dell’ingegneria civile come il rivestimento di canali ed edifici, la realizzazione di opere per prevenire le inondazioni, tetti e coperture e applicazioni nel campo della sicurezza.

Non mancano infine usi nel settore della difesa, come “Concrete Canvas Shelters“ (“ripari in telo-cemento”), rinforzi per sacchetti di sabbia e gabbioni, camminamenti rapidi ed abbattimento delle polveri.

Partnership

Questa scheda di Infobuild è realizzata in collaborazione con Material ConneXion®, il più grande centro di documentazione e ricerca sui materiali innovativi e processi produttivi provenienti da tutto il mondo.

La Library si arricchisce ogni mese di 30-45 nuovi materiali, selezionati da una giuria internazionale e interdisciplinare, tra i tanti inviati direttamente dalle aziende o ricercati da tecnici specializzati.

I materiali, una volta scelti, vengono inseriti nel database on-line e fisicamente sia nella sede di New York che in quelle di Milano e Colonia e diventano le novità di prodotto più interessanti dal punto di vista dell’innovazione, delle caratteristiche tecniche e delle possibilità applicative.