Nuovo blocco Porotherm Bio-Plan 38 T – 0,11

A cura di:

Wienerberger propone un nuovo blocco dal disegno innovativo: Porotherm Bio Plan 38 T – 0,11 con un’ottima configurazione geometrica. Grazie a tre zone con diversa percentuale di foratura, l’elevato numero di file dei fori e lo sfasamento dei setti proprio in direzione della trasmissione del calore, viene prolungato il flusso termico. Blocco laterizio Porotherm-BioPlanLa zona centrale cede in questo modo più lentamente il calore all’ambiente esterno d’inverno e interno d’estate, minimizzando la conducibilità termica fino ad un valore lequ=0,109 W/mK. La parete semplicemente intonacata raggiunge così un valore di trasmittanza termica U di 0,271 W/m2K, prestazione addirittura inferiore del 20% a quella richiesta per il 2010 in zona F (secondo il DLgs 311/2006), soddisfacendo inoltre i requisiti per ottenere la detrazione fiscale del 55% prevista dal DM 11 marzo 2008.

Grazie alla rettifica delle facce di allettamento dei blocchi Porotherm Bio-Plan è possibile eseguire murature con giunti orizzontali molto sottili: solo 1 mm di spessore contro i circa 10 necessari per i normali blocchi posati con malta tradizionale.

Migliore isolamento, straordinaria inerzia termica per un massimo comfort abitativo

Nella muratura Porotherm Bio-Plan, oltre all’elevato isolamento termico assicurato dal laterizio microporizzato, si ha un ulteriore incremento della resistenza termica complessiva della parete grazie all’incidenza praticamente nulla dei ponti termici. Lo scarso impiego di malta, inoltre, riduce al minimo la presenza di umidità nella muratura.Porotherm Bio-Plan in laterizio microporizzatoPer quanto riguarda il contenimento dei fabbisogni energetici per la climatizzazione estiva risulta rappresentativo il comportamento in regime termico dinamico attraverso la trasmittanza termica periodica YIE, come prescritto dalla regione Lombardia con la delibera 8745 del 2008, che deve risultare minore o uguale a 0,12 W/m2K, oppure attraverso i parametri di sfasamento S e attenuazione Fa, come prescritto dalla Regione Emilia-Romagna con la delibera n. 156 del 2008. Questi indici valutano infatti la capacità di sfasare ed attenuare il flusso termico che la attraversa nell’arco delle 24 ore.

– 50% tempo di posa

I metodi di applicazione (a rullo o per immersione) della malta speciale, la perfetta planarità dei blocchi e il giunto verticale a incastro rendono la posa estremamente semplice e rapida.Posa di Porotherm Bio-planLa riduzione dei tempi di posa è veramente straordinaria: la resa oraria, verificata nel corso di rilevazioni in cantiere (e riscontrata anche in laboratorio nella confezione dei muri di prova), arriva infatti sino a 0,80 m3/h di muratura per persona, oltre il 50 per cento in meno rispetto a quella delle normali murature eseguite con blocchi e malta tradizionali.

– 90% consumo di malta

La planarità ad alta precisione delle facce di appoggio dei blocchi e la malta speciale consentono di realizzare giunti orizzontali molto sottili: solo 1 mm di spessore contro i circa 10 necessari per i blocchi comuni con malta normale. In più gli elementi Porotherm Bio-Plan sono a incastro, e quindi privi dei giunti verticali. Il consumo di malta si riduce così del 90 per cento, non ci sono sfridi e il cantiere risulta più pulito e sicuro. Inoltre, non dovendosi più preparare malta con sistemi tradizionali, c’è un minore impegno di gru e betoniera e un più basso consumo di acqua ed energia elettrica.

Biocompatibilità

I blocchi Porotherm Bio sono laterizi a elevata biocompatibilità in quanto prodotti unicamente con impasti di argille naturali e farina di legno totalmente priva di additivi chimici. La farina di legno viene addizionata all’impasto di argilla cruda nelle fasi iniziali della lavorazione per garantire un’uniforme miscelazione. Durante la cottura la farina di legno subisce il processo di combustione totale che lascia all’interno del laterizio cotto un’infinità di microcavità vuote contenenti solo aria.

Il sistema di blocchi rettificati della Wienerberger permette di ottenere straordinari incrementi delle prestazioni della muratura, una superiore qualità edilizia, una sensibile diminuzione dei tempi di costruzione e un’eccezionale riduzione dei costi.

Per scaricare la scheda tecnica in pdf clicca qui