“Fermiamo gli incendi”: sicurezza negli impianti di riscaldamento

A cura di:

Lo scorso 12 ottobre presso la sede del Palazzo della Gran Guardia a Verona, si è svolto il convegno “Fermiamo gli incendi”, promosso dall’Assessorato Edilizia Privata del Comune di Verona in collaborazione con l’azienda scaligera Camini Wierer, produttrice di canne fumarie da oltre 40 anni.

Riflettori puntati sul tema della sicurezza negli impianti di riscaldamento civili e industriali spesso sotto accusa, e a ragion veduta, come cause di pericolosi incendi. Stando agli ultimi dati censiti dal Ceded (Associazione Nazionale Produttori di Apparecchi Domestici e Professionale) si stimano intorno ai 10.000 all’anno gli incendi dei tetti che scaturiscono nel nostro paese. E la causa? Per il 70% dei casi è da ravvisarsi proprio nella errata scelta o installazione della canna fumaria.
E’ un fenomeno drammatico che coinvolge anche la provincia di Verona, recentemente toccata da un grosso incendio proprio nel cuore della città. Ed è in questo contesto che si è inserito il convegno, come importante veicolo di informazione per tutti gli operatori del mercato e gli addetti ai lavori.

Nel corso dell’incontro sono stati illustrati e approfonditi i principali problemi legati all’installazione delle canne fumarie, dal punto di vista tecnico, ma non solo. Particolare attenzione è stata dedicata anche agli aspetti legali, in particolare alle responsabilità civili e penali in cui possono incorrere produttori, progettisti, installatori, e sono stati individuati nello specifico i diversi ruoli in capo agli stessi operatori della filiera.

Camini Wierer ha realizzato un interessante vademecum dedicato al tema “Fermiamo gli incendi”.
I problemi principali legati alla scelta o installazione della canna fumaria sono:
– Errata scelta dei materiali
– Errata Installazione
– Inadeguata distanza dai materiali combustibili

I prodotti in acciaio inox doppia parete, in refrattario e in eco ceramico di Camini Wierer rappresentano oggi la miglior soluzione per realizzare camini sicuri a prova di incendio per lo scarico dei fumi di generatori di calore alimentati a biomassa.

Camini Wierer propone diverse soluzioni che garantiscono che la canna fumaria sia costruita con materiali resistenti al fuoco e che impedisca che le scintille e i fumi incandescenti possano fuoriuscire e propagarsi alle strutture adiacenti all’edificio.

"Fermiamo gli incendi": sicurezza negli impianti di riscaldamentoTradizione e robustezza
CW ERRESistema camino retroventilato e isolato
Con il sistema camino isolato CW Erre in refrattario si possono realizzare camini idonei al funzionamento con combustibili solidi e resistenti all’incendio della fuliggine. Il sistema è caratterizzato da uno strato intermedio di coibentazione realizzato da speciali pannelli in lana minerale di spessore 3 cm ad alta densità, che costituiscono un guscio continuo dalla base alla sommità del camino.
La sua caratteristica principale è il sistema di retro ventilazione della coibentazione realizzato attraverso l’immissione d’aria da un’apposita griglia posta alla base che percorre per tiraggio naturale opportuni canali di ventilazione ricavati nella camicia e defluisce attraverso asole 30 mm di uscita nel manicotto di sommità. Questo sistema consente di mantenerne inalterate nel tempo le caratteristiche di isolamento termico e ottenere in tal modo una significativa riduzione della distanza a soli 30 mm dai materiali combustibili nelle condizioni più severe di incendio della fuliggine, prestazione unica in Europa

"Fermiamo gli incendi": sicurezza negli impianti di riscaldamento

"Fermiamo gli incendi": sicurezza negli impianti di riscaldamentoInnovazione e universalità
CE ERRE Sistema camino retroventilato e isolato
Con il sistema camino isolato CE Erre in Ecoceramico® si possono realizzare camini idonei al funzionamento con combustibili solidi e resistenti all’incendio della fuliggine. Il sistema è caratterizzato da uno strato intermedio di coibentazione realizzato da speciali pannelli in lana minerale di spessore 3 cm ad alta densità, che costituiscono un guscio continuo dalla base alla sommità del camino.
La sua caratteristica principale è il sistema di retro ventilazione della coibentazione realizzato attraverso l’immissione d’aria da un’apposita griglia posta alla base che percorre per tiraggio naturale opportuni canali di ventilazione ricavati nella camicia e defluisce attraverso asole di uscita nel manicotto di sommità, consentendo di mantenerne inalterate nel tempo le caratteristiche di isolamento termico.
Si ottiene in tal modo una significativa riduzione della distanza a soli 30 mm dai materiali combustibili nelle condizioni più severe di incendio della fuliggine, prestazione unica in Europa

"Fermiamo gli incendi": sicurezza negli impianti di riscaldamento

"Fermiamo gli incendi": sicurezza negli impianti di riscaldamento
Versatilità e universalità
CONIX® è il sistema a giunto conico brevettato privo di fascette e guarnizioni siliconiche che abbina agli elevatissimi standard qualitativi un’estrema facilità di posa, riducendone i tempi di oltre il 50%.
Grazie a CONIX® si possono realizzare canne fumarie al servizio di stufe a legna e a pellet senza dover intervenire con opere murarie, semplicemente in aderenza alla parete esterna. Il sistema monoparete
CONIXFIRE® si presta alla realizzazione di canali da fumo per caminetti, stufe a legna e a pellet in totale sicurezza, mentre con il doppia parete CONIX® DUO si possono realizzare canne fumarie perfettamente resistenti all’incendio e sicure rispettando la distanza dai materiali combustibili di 75mm misurati dalla parete esterna.

"Fermiamo gli incendi": sicurezza negli impianti di riscaldamento
Sicurezza assoluta
Quando si deve attraversare il tetto e azzerare completamente l’intercapedine d’aria tra la canna fumaria in acciaio ed i materiali combustibili occorre inserire attorno al condotto fumario “ProTetto”, l’attraversamento tetto di Camini Wierer con il massimo grado di sicurezza. Protetto è sagomabile essendo così perfettamente adattabile allo spessore ed all’inclinazione del tetto da attraversare.
Protetto è costituito da un doppio strato di fibre di vetro di spessore complessivo di 90mm.
ProTetto è omologato dal prestigioso istituto tedesco per le costruzioni, il DIBt di Berlino.

"Fermiamo gli incendi": sicurezza negli impianti di riscaldamento

"Fermiamo gli incendi": sicurezza negli impianti di riscaldamento




Articolo realizzato in collaborazione con ...