Le strutture in acciaio bruciano?

A cura di:

Il Codice Prevenzione Incendi consente al progettista un nuovo approccio professionale in linea con i più recenti sviluppi internazionali della Fire Safety Engineering.

monselice-ospedale
Ospedale di Monselice: struttura in acciaio

L’acciaio è un materiale ancora poco utilizzato nelle strutture e nelle costruzioni, nel nostro Paese, anche per i pesanti vincoli imposti dalle normative antincendio tradizionali, che finalmente potranno avere un nuovo impulso grazie al DM 03/08/2015 “Codice Prevenzione Incendi”, attraverso la modellazione diretta dell’incendio in caso di soluzioni alternative.
Il settore è assolutamente nuovo per i progettisti strutturali ma offre numerose opportunità di progettazioni più spinte in quanto meglio rispondenti agli effettivi, possibili, scenari di incendio.

La semplificazione normativa aiuterà sicuramente a dirigersi verso questo nuovo settore ancora poco esplorato in Italia a differenza di quanto già si fa da anni all’estero.

Il codice

Tra la fine del 2013 e l’inizio del 2014 il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ha intrapreso l’ambizioso percorso verso l’unificazione delle prescrizioni minime di sicurezza antincendio per le attività civili.
A metà del 2015, dopo circa un anno e mezzo di incessante ed approfondito lavoro, con il DM 3 agosto 2015 sono state pubblicate le “Norme tecniche di prevenzione incendi” (nel seguito “Codice”), il documento rappresentante la base normativa applicabile, in linea di principio ed a meno di casi specifici risolti a mezzo di indicazioni normative integrative, a tutte le attività di tipo civile, per garantire il raggiungimento degli obiettivi minimi di prevenzione incendi: a) sicurezza della vita umana e incolumità delle persone b) tutela dei beni c) tutela dell’ambiente Innovativo sia in materia di misure di prevenzione che protezione e gestionali nel settore antincendio, il Codice coglie l’opportunità di adeguare il linguaggio usato e le prescrizioni tecniche ai più moderni standard internazionali.
Il settore della resistenza al fuoco, già ampiamente rinnovato dai decreti del Ministro dell’Interno 9 marzo 2007 e 16 febbraio 2007, fa ulteriori passi in avanti nel verso del progresso della tecnica aprendosi a nuove sfide nel settore della progettazione strutturale che, se colte, consentiranno anche nuove opportunità realizzative.

Il presente articolo ha per obiettivo l’illustrazione dei punti normativi più innovativi del nuovo documento normativo con particolare riferimento alle costruzioni in acciaio.

Scarica l’articolo a cura di Promozione Acciaio IL “CODICE DI PREVENZIONE INCENDI” LE APPLICAZIONI POSSIBILI PER LE STRUTTURE IN ACCIAIO