Fakro per PLS Design: come progettare la luce

PLS Design, uno dei più importanti studi di architettura e interior design italiani, ha scelto Fakro come partner di eccellenza per la progettazione dell’illuminazione della sua nuova sede.

Fakro per PLS Design: come progettare la luce

Lo Studio di architettura fiorentino PLS Design, è stato creato nel 2002 da Lino Losanno e Lorenzo Perini e si è col tempo specalizzato in particolare nel design di interni, soprattutto in ambito retail.

Recentemente è stata inaugurata la nuova sede in una ex tipografia in pieno centro di Firenze, in cui i progettisti hanno fortemente voluto un ampio open space per facilitare il lavoro di equipe, con spazi più intimi per le riunioni.

Fakro per PLS Design: come progettare la luce
credits img PLS Design

Progettare l’illuminazione è un fattore determinante per un architetto, sottolineano i due titolari di PLS Design: “L’illuminazione è un elemento di fondamentale importanza per la qualità di qualsiasi spazio. In questo caso erano già presenti alcuni lucernari sul tetto e piccole aperture verticali, poste sotto la copertura”. La scelta è stata quella di aumentare l’illuminazione naturale proveniente dall’alto, grazie a una maggiore superficie trasparente sul tetto. “La luce zenitale è infatti la più adatta per uno studio di architettura”.

L’’intensità luminosa può essere semplicemente regolata grazie alle tende opacizzanti di cui sono dotati i serramenti, equipaggiate con sistemi di azionamento elettrici, che schermano l’irraggiamento solare diretto facilitando la diffusione della luce negli ambienti. 

Le soluzioni Fakro per la sede PLS Design

I progettisti hanno scelto di installare sulla copertura diverse tipologie di soluzioni Fakro. Vediamo 10 finestre da tetto a bilico modello FTP-V P2 (dimensioni 780 x 1.400 mm), realizzate in legno di pino e verniciate in colore grigio segnale (RAL 7004); 3 finestre da tetto a bilico modello FTU-V P2 in legno di pino e verniciate internamente con vernice poliuretanica bianca (RAL 9010); di queste, 2 dispongono del sistema Z-Wave e 1 lucernario termoisolante modello FWL/U P2 in legno di pino verniciato con vernice poliuretanica bianca, dotato di apertura manuale laterale per l’accesso alla copertura.

Finestre Fakro per PLS Design- credits PLS Design
Anche senza ampie finestre verticali, gli ambienti di lavoro sono inondati dalla luce – credits PLS Design

A causa della scarsa pendenza delle falde, le finestre da tetto sono state poste sopra elementi di raccordo coibentati, appositamente sagomati perché i serramenti arrivassero alla pendenza minima di installazione di 15°, assicurando la perfetta tenuta all’acqua delle finestre del tetto, senza il rischio di fenomeni di condensa.

Tutte le soluzioni Fakro sono dotate del tipo antieffrazione P2A con vetro stratificato in classe 1B1 equipaggiate con tende interne opacizzanti del tipo ARP-Z Wave con sistemi di comando e azionamento elettrico.