Expo dei territori: verso il 2015

A cura di:

Il ruolo della Provincia di Milano come soggetto facilitatore dei processi di governance metropolitana assume particolare rilievo e significato alla luce delle opportunità di trasformazione che Expo 2015 apre nel sistema economico locale nel suo complesso, così come tra le amministrazioni comunali di tutto il territorio.
Expo 2015 sarà anche un’occasione per rilanciare l’immagine dell’area metropolitana a livello internazionale.
Partendo da questi presupposti la Provincia di Milano e Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo promuovono, con il sostegno di Fondazione Banca del Monte di Lombardia, il Bando “Expo dei Territori: Verso il 2015”. Una chiamata a raccolta dei progetti più significativi e innovativi dell’area metropolitana riconducibili al tema di Expo 2015 “Feeding the planet, energy for life” (Nutrire il pianeta, energia per la vita).

Il Bando “Expo dei Territori: Verso il 2015” si pone i seguenti obiettivi:
1. Consentire l’emersione e la valorizzazione di progetti in linea con le opportunità e le esigenze poste dall’evento Expo 2015 e con gli obiettivi di fondo indicati dal tema “Feeding the planet, energy for life”.
2. Realizzare un “Parco Progetti Expo dei Territori” che raccolga le progettualità più mature dell’area metropolitana in vista dell’evento internazionale di Expo 2015. Sarà un’opportunità concreta per lasciare in eredità ai cittadini un territorio più vivibile, accogliente e competitivo.
3. Promuovere e supportare la realizzazione di progetti che caratterizzino nei prossimi anni un’area metropolitana che sappia essere più competitiva e più attrattiva a livello globale, favorendo al tempo stesso un modello di sviluppo in grado di incrementare sostenibilità, inclusione sociale e coesione territoriale.
4. Sottoporre alla Società di Gestione di Expo 2015 le risultanze del Bando.

Possono partecipare i Comuni della Provincia di Milano, quelli della Provincia di Monza e Brianza; i soggetti pubblici o misto pubblici-privati senza scopo di lucro; le università, i centri di ricerca, i centri di formazione e le istituzioni scolastiche; le organizzazioni, le associazioni non profit e le cooperative sociali. Le imprese possono partecipare ma non nel ruolo di capofila.

Il Bando si sviluppa in tre temi principali:
1) Il sistema alimentare
La finalità di questo asse è quella di apportare valore aggiunto alla filiera alimentare, sostenendo la competitività del sistema (produzione agricola, trasformazione industriale, distribuzione commerciale), rimuovendo le criticità tipiche dei diversi settori e comparti che la costituiscono, migliorando la catena dell’offerta per rafforzarne sia l’interazione logistica e organizzativa sia i meccanismi di coordinamento.
2) Energia e ambiente
La finalità di questo asse è quella di promuovere la sostenibilità ambientale intesa come tutela, salvaguardia, e valorizzazione dell’ambiente fisico e del paesaggio e di sostenere progetti finalizzati al risparmio energetico attraverso la riduzione delle emissioni, l’uso delle fonti rinnovabili, l’utilizzo di energie a minor impatto ambientale.
3) Cultura, accoglienza e turismo
La finalità di questo asse è quella di contribuire a garantire una offerta turistica basata su criteri di sostenibilità economica, sociale ed ambientale. I progetti dovranno agevolare la costruzione di un sistema articolato integrato in grado di rafforzare la competitività dell’area sul piano culturale e di favorire flussi turistici intervenendo sia sull’aspetto fisico (trasporti, viabilità, mobilità interna, offerte innovative di accoglienza) che sulla disponibilità e fruibilità di informazioni anche utilizzando le tecnologie più avanzate.
Il bando cinvolge i 9 ambiti territoriali della provincia di Milano e della nuova Provincia di Monza e Brianza: Sud Ovest, Magentino e Abbiatense, Nord Ovest, Alto Milanese, Nord Milano, Sud Est, Adda Martesana, Milano, Monza e Brianza. Le sue risultanze daranno vita al Parco Progetti Expo dei Territori che possano rendere la Regione Urbana Milanese più vivibile, accogliente e competitiva da vivere nel presente e da lasciare con soddisfazione alle generazioni future.
Termine per la presentazione delle domande: 16 febbraio 2009.

Per ulteriori informazioni e per scaricare il bando
www.milanomet.it