Ascensori e montacarichi: caratteristiche ed ambiti di applicazione

Gli ascensori e i montacarichi fanno parte della famiglia degli elevatori.

ascensore

Sono dispositivi automatizzati atti al trasporto di persone (ascensori e piattaforme elevatrici) e di cose (montacarichi) da un livello all’altro di un manufatto edilizio. Il superamento delle barriere architettoniche è spesso una problematica che viene risolta mediante l’installazione di un elevatore: alcune normative regionali (rif. L. 20/02/89 n.6, Lombardia) prescrivono l’installazione di almeno un ascensore/piattaforma elevatrice all’interno di ogni edificio pubblico con più di un piano fuori terra.

In particolare i regolamenti prescrivono una portata (e di conseguenza una capienza) minima.ascensori

La necessità di installare ascensori è considerata buona prassi anche in edifici suddivisi in unità ad uso abitativo, dove il numero di piani presenti renderebbe scarsamente agibile il raggiungimento di ciascuna unità abitativa. Generalmente l’ascensore si trova in corrispondenza del vano scale, sia per motivi di ottimizzazione degli spazi e dei materiali, che per una questione di funzionalità.

Gli ascensori domestici sono talvolta presenti in abitazioni private singole, nelle quali possono essere utilizzati in soccorso di persone con difficoltà di deambulazione. Spesso si tratta di piattaforme elevatrici. I montacarichi sono invece mezzi di movimentazione generalmente utilizzati presso stabilimenti produttivi o edifici commerciali, nei quali vi è la necessità di spostare materiali pesanti e/o ingombranti.

Gli ascensori sono principalmente composti dalle seguenti componenti:

  • Testata
  • Corsa
  • Fossa inferiore

L’elevatore deve essere alloggiato all’interno di un vano in muratura o un’incastellatura di acciaio che funge da elemento portante. All’interno del vano si muove la cabina, che attraverso un sistema di accessi (anche due per piano; adiacenti o opposti), costituisce il cuore del dispositivo elevatore. La progettazione delle finiture della cabina deve essere accurata: è questo che consentirà agli utenti di sentirsi a proprio agio all’interno dell’ascensore, insieme ad altre caratteristiche come la velocità, la rumorosità e il modo di frenata. Tutti questi elementi dovranno essere scelti in modo oculato ed essere correlati al contesto.

GUARDA I PRODOTTI SCELTI PER TE DA INFOBUILD

 

Schema (sezione verticale) di un ascensore – fossa, corsa e testata
Schema (sezione verticale) di un ascensore – fossa, corsa e testata