Edificio balneare

Piscina Dòlaondes a Canazei

A cura di:

L’idea dei due lotti, dalla proprietà impostati costruttivamente in modo autonomo e separato anche se, una volta completati, saranno entrambi perfettamente integrati e reciprocamente collegati, nasce dall’entità dell’investimento globale e dalla relativa giovinezza del centro benessere Eghes (anno 1999) al fine di diluire nel tempo l’investimento, considerato che l’attuale centro benessere, benché di dimensione media, sia sufficientemente dotato delle strutture di un moderno centro benessere. La piscina invece necessità di una operazione di ridefinizione completa ed integrale.

2

Il progetto è stato quindi pensato per intervenire in modo autonomo e separato con la costruzione del nuovo blocco di vasche (lotto 1), lasciando inalterata la parte ospitante l’attuale centro benessere Eghes.

4

Il nuovo progetto è dotato delle seguenti strutture:

  • vasca natatoria semiolimpionica da 25 x 12,9 metri (5 corsie, superficie totale= 322,5m²) con minore profondità data l’assenza di trampolini. (profondita min.=1,35m; profondità max.=1,80m);
  • vasca “fun”, con giochi d’acqua (in particolare vortici, cascate e idromassaggi); (superficie totale= 125,96m²);
  • vasca ricreativa e idromassaggio; (superficie totale= 49,09m²);
  • scivolo tubolare parabolico di 110m con vasca (superficie totale= 22,35m²);
  • whirlpool (superficie totale= 7,07m²);
  • piscina esterna con acqua salata con idromassaggi (superficie totale= 145,25m²);
  • spazi di sosta e relax sia a bordo vasca che sulla balconata posta al primo piano;
  • snack-bar all’ingresso della struttura;
  • “hall” (ingresso) con cassa;
  • spogliatoi e servizi igienici adeguati agli spazi interni di vasca;
  • vani tecnici per climatizzazione, depurazione acque, centrali termiche e cogenerazione nonché diversi vani aggiuntivi e magazzini.

5

Il nuovo edificio balneare è composto da complessivamente tre piani

Nel piano interrato sono stati collocati l’intero impianto tecnico e di trattamento acque, con vari depositi e spogliatoi per il personale e arbitri. I vani tecnici esistenti sono stati in parte conservati ed allestiti con impianti all’avanguardia. Un corpo ad un piano che e’ stato inserito in mezzo alla strutura esistente e al nuovo edifico della piscina coperta definisce la nuova zona d’ingresso della piscina coperta al piano terra.
Il piano terra è composto da un’ampia entrata con foyer e zona casse, da una area riservata alla gastronomia, da spogliatoi con i vani sanitari, da vano bagnini nonchè pronto soccorso e dalla piscina con le diverse vasche e le varie attrazioni nonchè un prato all’esterno. La piscina è stata progettata in maniera tale da creare un ambiente unico, anche se le singole vasche definiscono le zone ricreative e tematiche circostanti. L’ampia piscina viene alleggerita da diversi pilastri inclinati, i quali costituiscono un elemento di allestimento ricorrente per tutti gli interni.

6

Il primo piano è caratterizzata da diverse zone relax aperte e chiuse nonchè da una galleria (tribuna) dalla quale è possibile una visuale sull’intera area piscina e sul paesaggio circostante. Vetrate a tutt’altezza su tutti i lati e un rivestimento delle facciate in rame preossidato determina l’aspetto esteriore dell’edificio. È stata fatta consapevolmente attenzione che i due materiali scelti non fossero di contrasto troppo forte al paesaggio circostante; l’integrazione dei colori scelti con i boschi scuri che caratterizzano i paesaggi montani è stata di primaria importanza.
L’altezza moderata dell’edificio ed il tetto marcante ad una falda mascherano l’alta densità edificata del nuovo edificio in confronto alle costruzioni adiacenti. Lo scivolo posizionato sul lato sudest dell’edificio rapprensenta un elemento marcante (landmark) della costruzione.

7

Esecuzione edile

  • facciata in vetro: struttura montante traverso con vetratura a 3 strati (Ug=0,7W/m²K; Ucw=<1,1W/m²K; dimensione vetrata mass. 2,4×4,1m; superficie totale:1.220m²; areazione integrata nella struttura portante);
  • rivestimento facciata e tetto: strisce in rame pretrattate (preossidate) in diverse larghezza con piegatura fissata su lastre OSB;
  • struttura tetto: tetto verde (inverdimento estensivo) con impianto fotovoltaico e collettori tubolari per il riscaldamento dell’acqua con struttura sottostante portante in panelli BSH, travi lamellari e travi reticolari in acciaio;
  • struttura edificio portante: le pareti e i solai sono stati eseguiti in cemento armato massiccio in combinazione con pilastri prefabbricati;
  • rivestimento solai (solaio acustico): pannello fonoisolante monostrato in lana di legno mineralizzata con magnesite dalle elevate proprietà acustiche con diverse superfici strutturate;
  • vasche: in cemento armato massiccio (vasca bianca, sistema Zementol) con rivestimento in piastrelle e pietre naturali e Whirlpool e vasca di passaggio a piedi nudi in acciaio inox;
  • trattamento acque: 4 impianti separati, vasca sportiva 145m³/h; vasca divertimento, vasca bambini e vasca di amaraggio scivolo 290m³/h; vasca esterna 155m³/h e Whirlpool 41m³/h;
  • impianto elettrico: 142,00 kW di prestazione elettrica installata;
  • impianto di areazione: impianto 1 (spogliatoi; solarium) V=8.000m³/h con 5,6 LW/h; impianto 2 (Bar) V=2.500m³/h con 5,2 LW/h; impianto 3 (cucina) V=2000m³/h con 55,0 LW/h; impianto 4 (piscina) V=32.000m³/h con 2,5 LW/h

3

Fotovoltaico Canazei:

  • Potenza installata: 109,00 kWp
  • Produzione annua: 119.249,50 kWh
  • Emissioni risparmiate:
  • Anidride solforosa SO2 : 83,50 kg
  • Ossidi di azoto NOx : 106,33 kg

Fonte http://copperconcept.org/