L’importanza della posa in opera dei serramenti

I serramenti sono un elemento essenziale dell’involucro edilizio per assicurare adeguati comfort e prestazioni energetiche e anche il miglior serramento può essere compromesso da una scorretta posa in opera.

A cura di:

L’importanza della posa in opera dei serramenti

Indice degli argomenti:

Il corretto montaggio dei serramenti assicura che non si compromettano le prestazioni dell’infisso e garantisce comfort e durabilità nel tempo. Infatti, alcuni errori in fase di posa potrebbero provocare problemi non indifferenti, ad esempio legati all’isolamento o alla sicurezza. La qualità della manodopera non dovrebbe mai essere trascurata o sottovalutata.

La figura del serramentista

Il professionista che si occupa di installare i serramenti è il serramentista, ossia un montatore che si occupa direttamente in cantiere del loro montaggio. È una delle diverse figure artigiane coinvolte nel processo di realizzazione di un edificio e dovrebbe avere ottima conoscenza delle diverse tipologie di prodotto, ma anche dei materiali utilizzati e delle ultime tecnologie disponibili.

Basti pensare, ad esempio, che sono sempre di più le soluzioni innovative in uso, tra Internet of Things e sistemi di ventilazione meccanica puntuale integrata negli infissi.

La figura del serramentista

È essenziale poter contare su personale qualificato e specializzato. Durante il montaggio, il serramentista si occupa dei cosiddetti “punti di posa”: il collegamento tra finestra e controtelaio e tra il controtelaio e il muro. Si deve prestare particolare attenzione a entrambi questi elementi, evitando qualsiasi tipo di discontinuità. Si possono utilizzare, ad esempio, schiume e appositi materiali che favoriscano l’isolamento termico e acustico e impermeabilità.

Il fissaggio del telaio, invece, avviene meccanicamente con appositi sistemi di fissaggio. È sempre il posatore, infine, ad occuparsi di tutti i controlli necessari relativi al corretto funzionamento dell’infisso installato, verificando la corretta chiusura e il funzionamento di tutti gli elementi installati, inclusi componenti quali persiane, ante o avvolgibili.

I problemi che può provocare un’errata posa in opera dei serramenti

Scegliere ottimi serramenti, valutandone qualità e prestazioni, potrebbe essere inutile se la posa in opera avviene nel modo sbagliato. Come anticipato, i serramenti sono essenziali per assicurare comfort ed efficienza energetica e possono rappresentare punti di grande criticità dell’involucro edilizio.

Sbagliare nel montaggio potrebbe provocare differenti problematiche, tra cui usura prematura, compromissione dell’isolamento termico e acustico, problemi di condensa e muffa e molto altro. Inconvenienti che causano disagio, inutili sprechi energetici e, di conseguenza, costi elevati in bolletta. Le cause, sono diverse: gli agenti atmosferici, infatti, mettono alla prova i serramenti in termini di impermeabilità ad acqua, vento e freddo.

I problemi che può provocare un’errata posa in opera dei serramenti

Si possono creare ponti termici e punti di discontinuità. Si possono infiltrare acqua, aria e sporcizia, compromettendo l’intero sistema. Oltretutto, intervenire a posteriori su un serramento posato male risulta essere molto più complesso e meno efficace rispetto a garantire fin dal principio la perfetta posa in opera.

La normativa di settore

Esistono diverse normative applicabili al mondo dei serramenti, che include porte, finestre, accessori e in generale tutte le chiusure presenti in un involucro.

Da un lato ci sono tutte le norme di prodotto, tra cui la UNI EN 14351 “Finestre e porte – Norma di prodotto, caratteristiche prestazionali” che tratta sia di porte e serramenti interni, che dei prodotti per l’esterno.

Si aggiungono, poi, specifiche norme relative ad alcuni aspetti, che incidono anche sulla marcatura CE: si parla di resistenza al fuoco, resistenza all’acqua., trasmittanza termica.

La normativa di settore per la posa dei serramenti

Ma le norme non riguardano solo ed esclusivamente le caratteristiche e le prestazioni dei serramenti, in quanto ve ne sono anche relative alla posa in opera e al ruolo dei serramentisti. La UNI 10818 “Finestre, portefinestre, porte e chiusure oscuranti – Ruoli, responsabilità e indicazioni contrattuali nel processo di posa in opera” individua ruoli e responsabilità degli operatori che intervengono nel processo di posa in opera e di verifica finale.

In aggiunta, è possibile citare la UNI 11673 “Posa in opera di serramenti”, suddivisa in 4 parti. La prima definisce le metodologie di verifica della progettazione della posa in opera, offrendo indicazioni per verificare le prestazioni dei giunti di installazione. La seconda parte definisce i requisiti relativi all’attività professionale dei posatori, mentre la terza specifica i requisiti minimi per chi eroga corsi di formazione rivolti agli installatori. L’ultima parte, infine, stabilisce le metodologie per verificare la posa in opera dei serramenti, fornendo indicazioni di diversa natura utili al collaudo.