Torre Mira

L’area interessata, per Torre Mira a Genova, è una porzione triangolare di circa 5600 mq delimitata a Nord da via di Francia, a Sud da via Varese, ad est dall’intervento di edilizia residenziale attualmente in corso di realizzazione delle Torri Faro, ed a Ovest dal nodo viario costituito dalla cosiddetta “elicoidale”.
Per l’’area in questione, lo Schema di Assetto Urbanistico (S.A.U.) si poneva diversi obiettivi, fra cui la riqualificazione dell’intera zona, ai fini di trasformarla in area urbana e valorizzare la sua posizione fronte mare.

Con quest’ottica il S.A.U. prevedeva funzioni urbane diversificate per un uso “misto” dell’intera zona e la ricollocazione di attrezzature pubbliche di livello urbano.
La “strada” indicata dal S.A.U. sta prendendo forma, e gli interventi già attuati, quelli in corso, e quelli concessionati, stanno conferendo un assetto definitivo con forte connotazione urbana, lontana quindi dall’identificazione, che per decenni ha avuto la zona, di appendice dell’area portuale.
La finalità dell’intervento è quella di eliminare gli usi impropri della zona, valorizzandola con l’inserimento della funzione residenziale ed un incremento dei servizi, ad esempio fornendola di asili, spazi verdi e negozi.

CARATTERISTICHE DELL’INTERVENTO
Il complesso edilizio è articolato in un ampio basamento dalle forme curvilinee, su cui poggia una torre di 18 piani, costituita da due esili elementi rettangolari con poggiolate semicircolari.
Al piano primo e secondo del complesso (terra e primo della torre) è previsto l’inserimento di un asilo, a cui è dedicato lo spazio verde attrezzato in copertura del basamento.
Al piano terra è previsto l’inserimento di un impianto sportivo-natatorio, con accesso da via di Francia.
Il progetto, pone grande attenzione agli spazi aperti pubblici e a tal fine prevede l’ampliamento della piazza pubblica delle Torri Faro, con il completamento dell’attuale spazio pedonale e l’inserimento di un’importante quota di verde ed alberature.
L’arredo degli spazi aperti sarà improntato a canoni di semplicità e facile manutenzione, in linea generale le pavimentazioni saranno realizzate in materiale naturale.

SCELTE PROGETTUALI
In relazione alla qualità edilizia del complesso sono state adottate scelte di inserimento ambientale che sinteticamente si riconducono a:
– adozione di tipologia edilizia a evidente caratterizzazione residenziale con ampi loggiati su tre fronti, privilegiando l’affaccio sud-est, verso il mare, e chiusura, del fronte posto a nord-ovest volto verso la sopraelevata, per attenuare le problematiche termiche ed acustiche;
– qualificazione urbana del fronte edificato lungo la Via di Francia, con l’inserimento di un porticato aperto, la sistemazione a parcheggio pubblico delle aree prospicienti detto fronte e la realizzazione di spazi verdi ad uso pubblico.

LE DOTAZIONI DI PARCHEGGI
Il progetto prevede un livello interrato di parcheggio privato per la residenza con ingresso ed uscita da Via Albertazzi. In superficie è previsto un parcheggio pubblico di 1.308 mq per 53 posti auto, nella porzione d’area più prossima all’elicoidale, oltre a posti auto lungo tutta l’estensione dell’intervento su via di Francia.