Palazzo Presidenziale

A cura di:

L’intero progetto prevede la realizzazione di 7 corpi di fabbrica specializzati per funzione e per utenze e caratterizzati come strutture di tre o di quattro piani, su tipologia in linea, composte da un edificio di sette piani, a pianta centrale, e un solo corpo a un piano, nella parte più interna dell’area.
Gli edifici in linea, proposti per i laboratori, sono presenti nell’ambiente come tipologie iterate, tra loro differenziate per lunghezza dei corpi di fabbrica e orientamento sul suolo, ma accomunate dal segno “industriale” dei lunghi ballatoi di sicurezza esterni al fronte e dalle apparecchiature impiantistiche sulle coperture.

L’edificio del Palazzo Presidenziale è inserito nel complesso del nuovo impianto per la Facoltà di SMFN dell’Università di Cà Foscari di Venezia e costituirà la nuova porta ideale e funzionale dell’area universitaria.
Qui vengono ospitate le funzioni pubbliche principali dell’intero complesso: l’accoglienza, un auditorium da 300 posti, la biblioteca, gli uffici della Presidenza oltre a 24 aule didattiche.
Della consistenza urbanistica di 5.325mq, l’edificio si compone di due corpi di fabbrica. Il primo verso sud, una grande “spina” alta circa 40m caratterizzata da pareti trapezie realizzate con una facciata ventilata in zinco titanio di colore grigio scuro. Il secondo verso nord, un volume trasparente e regolare, realizzato con facciate vetrate a montanti e traversi e rivestito di frangisole orientabili.
L’accesso avviene sul lato sud, attraverso un tunnel racchiuso tra piani inclinati, che “conduce” all’interno dell’edificio dove lo spazio si apre in una grande hall organizzata su due livelli e caratterizzata da una tripla altezza vetrata.
La spina raggiunge i nove piani di altezza ed al suo interno si trovano l’accoglienza e tutti gli spazi distributivi dell’intervento.
Il volume trasparente, appoggiato alla spina principale, si estende fuori terra per sette piani e ospita tutte le funzioni principali tra cui l’auditorium, una “scatola” racchiusa all’interno dell’edificio con un’imponente parete inclinata rivestita con vetri smaltati in oro che caratterizza la tripla altezza all’ingresso dell’edificio.
Tutte le aule hanno accesso attraverso lo spazio distributivo collocato nella spina che serve anche da area di sosta e di intervallo; le via di fuga dalle aule avvengono attraverso le due scale interne e da una terza scala esterna inclinata raggiungibile mediante ballatoi esterni a sbalzo che circondano il volume vetrato e sono racchiusi dai frangisole.
La biblioteca è organizzata su quattro livelli, dal piano interrato al secondo, con un unico ingresso controllato dal foyer al piano interrato.
Gli uffici del Corso di Laurea del Senato degli Studenti e della Presidenza si collocano al piano settimo del corpo vetrato e sono adiacenti ad una ampia corte esterna ricavata all’interno del volume trasparente.