Nuovo edificio ad Assago-Milanofiori nord

A cura di:

È l’edificio U3, un volume trasparente di nove piani destinato a uffici che va a completare il masterplan del 2005. Il progetto è di Gbpa Architetcts. L’iniziativa è del Gruppo Brioschi Sviluppo Immobiliare

a cura di Pietro Mezzi

Nuovo edificio ad Assago-Milanofiori nord
credits Gbpa

Milanofiori Sviluppo, società del Gruppo Brioschi Sviluppo Immobiliare, ha affidato a Gbpa Architects la progettazione del nuovo edificio U3, nel comparto di Milanofiori Nord ad Assago.

Il progetto di Gbpa Architects adotta la tipologia dell’edificio direzionale in linea, a doppio corpo, collocato perpendicolarmente all’autostrada A7.

Progetto U3

L’edificio, di circa 11mila metri quadrati, si svilupperà su nove livelli a partire dalla piazza esistente e su due piani interrati, destinati a parcheggio.

Come indicato dalla distribuzione planivolumetrica originaria, il nuovo fabbricato manterrà l’altezza degli edifici adiacenti e assumerà un’inclinazione libera nel lotto; ciò per perseguire l’effetto visivo dei coni visuali aperti-chiusi e la scansione pieni-vuoti che già caratterizza l’edificato esistente.

Render dell’edificio U3 di Gbpa Architects a Milano Fiori Nord
Render dell’edificio U3 di Gbpa Architects a Milano Fiori Nord (credits Gbpa)

U3 sarà un volume trasparente, chiuso tra due ali leggere. Verso l’autostrada il fronte sarà stretto e svettante; sulla parte posteriore, rivolta verso l’area a verde, il fronte si aprirà con alcune terrazze.

I prospetti nord e sud, invece, definiranno l’immagine dell’edificio, che si caratterizzerà per un particolare e movimentato effetto, giocato dalla rifrazione della luce sui frangisole, diversamente orientati, in vetro serigrafato di colore bianco. La facciata sud, in particolare, sembrerà essere sospesa e lascerà intravedere il volume trasparente rettangolare che rafforza la relazione interno-esterno. La reception, quale punto focale di accesso, trova una determinata posizione visiva grazie alla cornice di due quinte opache.

SCHIZZO edificio U3 di Gbpa Architects a Milano Fiori Nord
Schizzo progettuale (credits Gbpa)

L’immobile è stato progettato per soddisfare i criteri della certificazione Leed Gold.

Il masterplan, denominato Milanofiori Nord, che prevedeva la nuova destinazione terziaria, risale a circa quindici anni fa (2005) e permetteva di realizzare edifici per oltre 200mila metri quadrati (su un’area di 360mila) destinati a uffici, attività commerciali e ricettive, abitazioni e servizi.

Gbpa Architects, che nasce nel 2006 su iniziativa degli architetti Antonio Gioli e Federica De Leva, opera nel settore dell’architettura per edifici nel settore terziario e ricettivo sia nel settore dell’interior design e workspace per società internazionali e brand della moda e del lusso.