Milanofiori Nord

A cura di:

Milanofiori Nord si pone come obbiettivo il raggiungimento di una elevata qualità ambientale dove architettura e paesaggio siano strettamente legati.
Oltre a rispettare criteri di sostenibilità in termini di composizione, tecnologia e materiali (bioedilizia, pannelli solari) saranno valorizzate le aree boschive esistenti e salvaguardate le biodiversità.
L’area di sviluppo, di proprietà di Milanofiori 2000 srl (controllata di Brioschi Sviluppo Immobiliare spa), copre una superficie complessiva di oltre 360.000 mq e prevede un’edificabilità di 218.000 mq.
Le attività di costruzione hanno preso avvio nell’aprile 2006 dai progetti definitivi approvati per la realizzazione dei primi 120.000 mq circa di edifici privati (terziario, commerciale e residenziale) e di parte delle urbanizzazioni, in attuazione del Piano Particolareggiato, della relativa convenzione stipulata con il Comune di Assago nell’aprile del 2005 e della successiva variante approvata nel giugno 2008.

I lavori di costruzione del primo lotto sono terminati con la consegna delle residenze nel settembre del 2010. Sono intanto iniziati i lavori sul secondo lotto di intervento dove si prevede la realizzazione di ulteriori edifici terziari e due comparti residenziali di cui uno di edilizia convenzionata.

Destinazioni d’uso e funzioni 
La destinazione dell’area di sviluppo di Milanofiori Nord è “terziaria di livello comprensoriale di espansione” (D4)”.
Slp per funzione (variante P.P. 2008):
Uffici: 121.558 mq
Residenze: 29.986 mq
Commerciale grande superficie: 36.686 mq
Commerciale media superficie: 9.660 mq
Albergo: 8.277 mq
Paracommerciale (multisala, fitness, ristorazione): 11.833 mq
Totale slp: 218.000 mq

Ubicazione e viabilità
Milanofiori Nord si trova nel Comune di Assago (Milano). L’area sarà dotata di infrastrutture di alto livello, tra cui la realizzazione della fermata della metropolitana “Milanofiori Nord”, prolungamento in superficie della linea 2 della Metropolitana Milanese.
La fermata MM “Milanofiori Nord”, a sole sei fermate dalla stazione di Milano Cadorna, sarà direttamente collegata alla piazza centrale del progetto. La nuova viabilità, a servizio dell’insediamento, prevede la realizzazione di due accessi diretti alla vicina autostrada A7 Milano-Genova. Questo intervento si inscrive nel più ampio contesto di viabilità previsto dal nuovo asse di scorrimento intercomunale tra i comuni di Assago, Rozzano e Milano.

Il paesaggio
Il progetto prevede il mantenimento e la valorizzazione dei corsi d’acqua e del verde (il bosco spontaneo a nord del comparto) già esistenti.
Il verde sarà parte integrante ed elemento di centralità del nuovo sviluppo che verrà dotato di un parco urbano pubblico, piantumato e attrezzato, di livello e know how europei.
Milanofiori Nord prevede 136.500 mq di area verde, di cui 113.000 mq di verde pubblico e 23.500 mq di verde privato.erimetrale dell’area garantendo un rapido accesso alle strutture di Milanofiori Nord.

Uffici 
Gli uffici direzionali sorgono lungo l’autostrada A7 Milano-Genova e sono la parte architettonica più rappresentativa e di maggior impatto visivo del progetto Milanofiori Nord.
I volumi e le infrastrutture (autostrada, metropolitana, viabilità interna) sono integrati attraverso un doppio livello di accesso, viabilistico e pedonale, realizzato con un sistema integrato di alto profilo architettonico e molto efficiente.
L’accesso agli edifici sarà diretto: pedonale dalla piazza, per coloro che arrivano con la  metropolitana, dalla fermata Milanofiori Nord, oppure dai parcheggi privati sottostanti.
Le facciate saranno caratterizzate da una forte trasparenza, grazie soprattutto al rivestimento in vetro e pietra, alla composizione ritmata e alla qualità dei dettagli.
Tra gli edifici terziari della seconda fase d’intervento, i tre a pianta libera progettati rispettivamente da ASA Studio Albanese, CZA Cino Zucchi Architetti e Park Associati sono accomunati dalla costante ricerca di relazione con la natura circostante e la luce.

La piazza 
La piazza integra le differenti funzioni del nuovo quartiere urbano “Milanofiori Nord”: sarà un luogo di transito per accedere, dalla fermata della metropolitana “Milanofiori Nord” direttamente agli uffici, alle residenze, al commerciale (grandi e medie superfici di vendita) ma è anche un piacevole luogo di sosta che ospita bar, ristoranti, negozi, un centro fitness e benessere, un cinema multisala e un hotel. La piazza è esclusivamente pedonale e collegata direttamente ai parcheggi sottostanti.

Residenze
Oltre alle residenze di OBR, gli studi di architettura Archea Associati e ABDA Architetti Botticini De Appolonia hanno progettato due ulteriori complessi residenziali.
Il progetto delle residenze di OBR propone soluzioni tecnologicamente avanzate e, soprattutto, valorizza l’affaccio sul parco interno. Un sistema verticale di serre bioclimatiche (winter garden) assume una doppia valenza: una ambientale di termoregolazione (attraverso la formazione di un’intercapedine formata da una doppia vetrata) ed una architettonica per estendere lo spazio interno dell’abitazione verso il paesaggio esterno del parco pubblico, con modalità d’uso diverse tra estate ed inverno (sostituisce la facciata e funge da schermo su cui si apre la zona giorno di ciascun appartamento).
Le  pareti vetrate racchiudono le serre e generano effetti caleidoscopici grazie alla sovrapposizione del giardino condominiale esterno e dei giardini privati interni.

Commerciale (grandi e medie superfici di vendita)
Le strutture commerciali progettate dallo studio 5+1AA si sviluppano su una superficie complessiva di oltre 36.000 mq. La progettazione si basa sui concetti di qualità, design e innovazione.
Le aree commerciali sono dotate di ampi parcheggi in superficie ed interrati per un totale di 2.430 posti auto. 

www.milanofiorinord.it