Edifici contemporanei che dialogano con l’ambiente

A cura di:

Il nuovo progetto 9+9 Housing Units è caratterizzato da un’architettura geometrica, alternata da spazi pieni e vuoti. L’intervento ha previsto da parte degli architetti una gestione economicamente controllata, assicurando un elevato comfort abitativo da un punto di vista termico, energetico e ambientale. L’intervento di Brianza Plastica

a cura di Silvia Giacometti

isotec-brianza-plastica-progetto-cuneo

Indice degli argomenti:

Il nuovo complesso residenziale 9+9 Housing Units nasce da un progetto condiviso tra architetti e partner con l’intento di sviluppare una architettura contemporanea, e quindi attenta ai rigori estetici e artistici, ma che allo stesso tempo confermasse la sua attenzione più rigorosa verso l’ambiente e la sostenibilità. Per questo motivo i progettisti dello studio blaarchitettura+Lessan-Cout hanno realizzato un edificio con aspetti tecnici ed energetici elevati, caratterizzato oltremodo da una gestione economicamente controllata e da elevato comfort abitativo dal punto di vista termico, energetico e ambientale.

Il progetto – nato nell’ambito di un Piano Esecutivo Convenzionato del Comune di Borgo San Dalmazzo in provincia di Cuneo – è composto da un volume abitativo di 4.200 m3, distribuiti su due nuovi edifici. Ciascun immobile si eleva per 4 piani fuori terra e accoglie 9 appartamenti di varie metrature. Entrambi i palazzi ospitano al terzo piano un grande attico con terrazzo.

isotec-brianza-plastica-progetto

L’edificio

La struttura dell’edificio è in calcestruzzo armato e per la sua costruzione sono stati impiegati moduli fissi di 105 cm, che ripetuti, alternati, traslati, hanno generato la particolare architettura delle facciate. Tale modulo è stato utilizzato sia per le porzioni in muratura che per le aperture, che risultano dunque di larghezza fissa di 105 o 210 cm.

Nuovo edificio residenziale 9+9 HOUSING UNITS a Borgo San Dalmazzo

La facciata esterna dell’edificio è caratterizzata da una successione ordinata di volumi geometrici che alternano spazi pieni e vuoti, donando nell’insieme un piacevole movimento tra le due architetture. Altra peculiarità del progetto sono i pannelli frangisole in legno che inseriti in spazi ben definiti creano una interessante dicotomia con la matericità dei pannelli in fibrocemento delle facciate.

Nuovo edificio residenziale 9+9 HOUSING UNITS a Borgo San Dalmazzo

Per finire, anche i balconi, anch’essi sistemati in alternanza con parapetti in cemento e ringhiere in metallo, sono stati concepiti per creare un effetto finale piacevole e variegato.

L’intervento di Brianza Plastica

Isotec Parete

Per rispondere alle esigenze di isolamento termico dell’involucro è stato scelto il sistema per facciate ventilate Isotec Parete. Il sistema composito prefabbricato è formato da un pannello con anima isolante in schiuma di poliuretano espanso (impiegato nello spessore 120 mm), rivestito con una lamina di alluminio goffrato, e da un correntino metallico in acciaio di spessore 40 mm, che costituisce la sottostruttura di supporto per i pannelli di grande formato in fibrocemento con colore in pasta.

Isotec Parete scelto per l'isolamento termico del complesso residenziale 9+9 Housing Units

L’utilizzo del sistema Isotec Parete ha permesso di velocizzare in maniera importante la realizzazione, poiché con un unico passaggio di posa è stato possibile creare un efficace isolamento termico a elevate prestazioni, privo di ponti termici, la camera di ventilazione per attivare movimenti d’aria ascensionali in maniera naturale contribuendo a ottimizzare il comfort abitativo e l’adeguata trama sottostrutturale per accogliere, sostenere e consentire il fissaggio di tutti i tipi di rivestimento.

In questo caso, i pannelli di grandi dimensioni in fibrocemento, scelti per il loro aspetto materico e intenso, sono stati fissati al correntino metallico di Isotec Parete mediante rivetti.

Isotec Parete scelto per l'isolamento termico del complesso residenziale 9+9 Housing Units

Il sistema Isotec Parete è versatile e adatto a soddisfare differenti casistiche applicative. La griglia aerata posizionata in partenza, sia a terra che interpiano, assicura l’adeguato passaggio dell’aria, proteggendo l’intercapedine da intrusioni indesiderate da parte di volatili e altri animali. I punti di giunzione laterale dei pannelli, con incastro a coda di rondine, sono protetti frontalmente con il nastro sigillante in alluminio butilico previsto dal sistema. Il passaggio di tubature, prese d’aria e impianti attraverso l’isolante è facilitato dalla buona lavorabilità del materiale, sagomabile in cantiere secondo necessità con utensili comunemente reperibili.

Isotec Linea

La struttura della copertura è stata realizzata in legno, che risulta a vista dall’interno per l’attico sottostante. Per la coibentazione della copertura è stato scelto il sistema di isolamento termico non ventilato Isotec Linea.

Isotec Linea scelto per l'isolamento termico della copertura del complesso residenziale 9+9 Housing Units

Come tutti i pannelli della gamma Isotec, anche la versione Linea presenta un’anima in poliuretano espanso rigido autoestinguente, dotato di correntino in acciaio rivestito in lega di alluminio, zinco e silicio. Sul correntino sono state comodamente fissate, mediante appositi ancoraggi, le lastre metalliche scelte per il rivestimento di copertura, che completano esteticamente l’aspetto moderno e ricercato dell’involucro.