Acquaworld

A cura di:

Il Parco Acquatico e Benessere rappresenta un universo a sé stante nel panorama italiano ed europeo, un prodotto unico per le caratteristiche dell’offerta, del pubblico cui si rivolge nonché della struttura stessa, e in questo senso non è assimilabile a nulla di quanto già presente nel mercato.Progetto del parco acquatico AquaworldPer aiutare a inquadrare il contesto in cui si inserisce, di seguito indichiamo alcuni dati dei settori benessere, tempo libero e cura di sé. Il mondo del benessere è molto variegato perché comprende: spa, istituti di bellezza, hotel, palestre e piscine, stabilimenti idrotermali e balneari, centri per il benessere fisico, agriturismi.

In base ai dati Aiceb (Associazione italiana centri benessere) sono 20 milioni gli italiani che nel 2008 hanno sperimentato a vario titolo i centri benessere consolidando un trend in crescita che è previsto tale anche per i mesi a venire. Sempre secondo una ricerca Aiceb, nel 2007 il settore in Italia contava ben 30mila imprese, 56mila addetti, e un volume d’affari di 16 miliardi di euro, pari a circa il 2% della spesa annua per consumi delle famiglie italiane, con una spesa pro-capite di 275 euro.

Per quanto riguarda i trend di crescita delle presenze, gli arrivi nei centri benessere aumentano al ritmo del 15% annuo, e le attività che esercitano la maggiore attrazione sono quelle che coniugano turismo e benessere. Il Pil termale rappresenta il 10% del settore turistico (fonte Federterme).Render dello spazio internoSe si osservano la composizione dei consumi e le grandi funzioni di spesa degli italiani si vede che negli ultimi anni il modo di trascorrere le ore libere dal lavoro e dallo studio è cambiato, tanto che oggi si può parlare di una vera e propria economia del benessere e del tempo libero che gode di una domanda vivace e che tende a mantenersi su livelli significativi.

Il modello italiano di consumo si sta progressivamente avvicinando a quello degli altri paesi europei e il desiderio di accrescere il proprio benessere interessa sempre più tutte le fasce di età, coinvolgendo uomini e donne allo stesso modo.

La struttura di Acquaworld

La struttura è caratterizzata da un’architettura fortemente innovativa e di grande impatto che utilizza materiali d’avanguardia, progettata con grande attenzione al risparmio e al recupero energetico (produzione “in proprio”), prevedendo tra l’altro le migliori tecnologie per la gestione domotica. Nello specifico abbiamo:

  • ridotto al minimo le interferenze negative con l’ambiente circostante, sia urbano che naturale, utilizzando tutti gli accorgimenti tecnico-funzionali necessari ad ottenere il minor “impatto ambientale” possibile;
  • scelto impianti a vocazione ecologica. La climatizzazione estiva e invernale si ottiene grazie all’utilizzo di pompe di calore che sfruttano l’acqua di falda presente in sito. Si tratta di una fonte di energia rinnovabile che consente elevati livelli di risparmio energetico.

La struttura portante ed il manto di copertura delineano un’architettura di forte impatto scenografico, resa possibile dall’utilizzo di nuove tecnologie e da accorgimenti strutturali in grado di trasformare il semplice contenitore di funzioni in un complesso architettonico altamente articolato. Il manto di copertura gioca un ruolo chiave per l’esito del concept, in quanto è il primo elemento visivo percepibile; per questa ragione è stato deciso di puntare al massimo, ovvero di utilizzare un materiale che si sta diffondendo sempre più a livello internazionale, ma che in Italia è ancora pressoché sconosciuto.Vista degli scivoliSi tratta di ETFE (ethylene tetrafluoroethylene), un polimero artificiale derivato dal fluoro – l’ingrediente principale – che, combinato con solfato di idrogeno e tricloroetano, genera una pellicola dalle altissime prestazioni tecnico-fisiche. ETFE è l’unico materiale che permette di esaltare al massimo lo schema strutturale interno del Parco Acquatico e Benessere, e che rende immediatamente percepibile lo sforzo tecnico-progettuale necessario per realizzare una struttura asimmetrica in pianta ed in sviluppo volumetrico come la nostra.

Tra le sue peculiarità è opportuno segnalare anche l’elevata resistenza alle condizioni artificiali interne e la possibilità di far passare i raggi solari UV, il che garantisce la possibilità di abbronzarsi anche quando ci si trova all’interno di una struttura coperta. Per sottolineare la grande affidabilità della scelta e l’assoluto livello di eccellenza di questo materiale, segnaliamo di seguito alcuni progetti internazionali di enorme fama, che hanno utilizzato ETFE come rivestimento del manto di copertura:

  • Eden Project, St. Austell, Cornovaglia, UK, architetto Grimshaw;
  • National Space Center, Leicester, UK, architetto Grimshaw;
  • Los Angeles County Museum of Art, Los Angeles, USA, architetti OMA/Rem Koolhas
  • Tesoro Reale, Londra, UK, architetto Normann Foster and Partners;
  • National Gallery, Londra, UK, architetto Purcell Miller Triton;
  • Jean-Paul Gaultier Headquarters, Parigi, Francia, architetti Alain Moatti + Henry Riviere;
  • Allianz Arena, Monaco, Germania, architetti Herzog & De Meuron;
  • Frosilo Flats, Copenaghen, Danimarca, architetti MVRDV;
  • Saint Jacob Stadium, Basilea, Svizzera, architetti Herzog & De Meuron;
  • Discovery Bay School, Hong Kong, Cina, architetti Ove Arup & Partners;
  • National aquatics center, “Water Cube”, Pechino, Cina, architetti PTW + CSCEC
  • Earthpark, Pella, Iowa, USA, architetto Grimshaw

Aree di attività

Nell’avveniristica struttura coesistono e si integrano anime diverse che corrispondono ad aree distinte:

  • una ZONA ADVENTURE con scivoli acquatici di ultima generazione.
    una ZONA FUN con un’ampia laguna e vasca ad onde ricca di giochi acquatici, area baby e area kids, rivolta principalmente alle famiglie e ad un’utenza giovane, caratterizzata da un forte impatto sul divertimento e il gioco.
    una ZONA BENESSERE E RELAX connotata da una forte identità di tipo termale, e accesso riservato ai soli ospiti adulti.

Food & beverage

La ristorazione ha una grande importanza nello sviluppo del progetto. Sono previste DUE AREE FOOD & BEVERAGE:

  • la prima posizionata nell’edificio polifunzionale, dove è previsto un grande punto di ristoro con 4 corner corrispondenti a 4 differenti tipi di offerta (dalla focacceria appena sfornata all’etnico) per un consumo di tipo veloce;
  • la seconda area food & beverage, invece, si trova all’interno del centro, nel mezzanino e ed è a uso esclusivo dei clienti del Parco Acquatico.

Altre facilities

Nell’edificio polifunzionale si trovano anche:

  • un CORNER SHOP in cui poter acquistare tutto il necessario per fruire del Parco Acquatico (costumi, ciabattine, prodotti per il bagno, etc);
  • una moderna area meeting con sala multifunzionale (capacità max: 300 persone; possibilità di ottenere 2 sale differenti con capacità una di 100 persone, l’altra di 200 persone).
    Il centro viene realizzato nel territorio della neonata provincia di Monza-Brianza, a pochi kilometri da Milano, nel comune di Concorezzo, in un’area urbana facilmente raggiungibile perché vicinissima all’uscita di Agrate dell’autostrada A4 e in corrispondenza dell’uscita di Monza-Concorezzo della tangenziale est.
    Infine, è stato progettato anche GRANDE PARCHEGGIO con oltre 600 posti auto.

Acquaworld, un parco acquatico e benessere coperto

La domanda di benessere e di divertimento di qualità è in forte crescita, come dimostrano le più recenti indagini di mercato. Attualmente la possibilità di trascorrere il proprio tempo libero in modo attivo e divertente in un contesto protetto è un’esigenza molto sentita dalla famiglia e dalla coppia media italiana. Le opportunità di svago di qualità per la famiglia sono numerose nella stagione estiva (parchi acquatici scoperti, parchi divertimento, aree naturali, ecc.) mentre per il resto dell’anno le opportunità di svago si riducono spesso alle visite ai centri commerciali o ai cinema multisala. Statisticamente le strutture ricreative estive lavorano mediamente 60 giorni a stagione. Ciò significa che si possono utilizzare questi servizi per soli due mesi all’anno.

Una struttura come quella di un parco acquatico e benessere polivalente coperto garantisce una capacità di servizio e quindi di attrazione per 12 mesi l’anno.
Il progetto che si sta realizzando non sarà indirizzato solo alla famiglia. L’idea progettuale prevede infatti di dar vita a un parco con aree distinte per il divertimento e per il relax.
L’area divertimento sarà attrezzata con lagune, vasca ad onde, giochi acquatici, scivoli, area baby (0-3 anni) e area kids (3-8 anni).
L’area relax, invece, sarà connotata da una forte identità di tipo termale, con finiture ed arredi di qualità superiore e con accesso riservato ai soli ospiti adulti. Le due aree avranno costi di accesso differenziati. Strutture di questo tipo hanno un grande impatto nello sviluppo della competitività di un territorio.

L’economia del tempo libero e l’economia del benessere sono in assoluto le due aree macroeconomiche con i maggiori tassi di crescita previsti nei prossimi 15 / 20 anni.
Nell’area del tempo libero, il settore turistico ricreativo rappresenta l’elemento di maggior interesse.
Il parco acquatico e benessere polivalente coperto ha una forte valenza turistico ricreativa, con capacità attrattiva che supera i confini regionali.
A questo proposito non è da escludere la possibilità di realizzare in futuro anche una struttura alberghiera in grado di ospitare i turisti provenienti da fuori regione.
Il centro avrà caratteristiche architettoniche fortemente innovative, per alcuni versi uniche, e per la sua costruzione verranno impiegati materiali tecnologicamente avanzati a basso impatto ambientale.

Il progetto si sviluppa su un’area sita nel comune di Concorezzo, a pochi chilometri da Milano. Il comune di Concorezzo, tramite un bando pubblico, ha reso noto che a fronte della costruzione di una palestra sportiva di circa 1.800 mq, avrebbe messo a disposizione dell’operatore un’area di circa 45.000 mq con diritto di superficie per 60 anni.
L’area è costituita da due zone distinte. La prima è attualmente libera e si sviluppa su una superficie di circa 35.000 mq. La seconda area è attualmente occupata da una campo di calcio e si sviluppa su una superficie di circa 10.000 mq.
Il progetto prevede di utilizzare inizialmente l’area libera, e di tenere il campo di calcio come area di futuro sviluppo.

ALCUNI NUMERI. Si tratta del PRIMO GRANDE PARCO ACQUATICO e BENESSERE COPERTO presente nel nostro paese; tra i primi in Europa per le caratteristiche di eccellenza:
1. aperto 12 mesi all’anno;
2. fruibile con qualsiasi condizione atmosferica;
3. con 12 tra vasche e piscine interne ed esterne, per una superficie totale di circa 2.150mq;
4. circa 1.100 metri lineari di scivoli;
5. giardino di oltre 7.000 metri quadri;
6. capacità di accogliere fino a 1.500 persone contemporaneamente.
ACQUA. La protagonista assoluta è l’acqua, vissuta in tutte le sue forme ad eccezione di quella sportiva: è l’elemento caratterizzante l’intero progetto.

I promotori del progetto sono un gruppo di giovani imprenditori lombardi di successo che: forti delle precedenti esperienze e dei risultati raggiunti, forti di un istinto imprenditoriale particolarmente sensibile, forti della grande capacità di saper leggere il mercato e le tendenze con una visione realistica quanto prospettica, forti della capacità di coniugare le proprie avveniristiche idee di business con tradizione e modernità al contempo,
hanno deciso di continuare a investire nel settore del tempo libero e del benessere, consolidando così una posizione di referenti e leader indiscussi nella regione.
BLUWATER srl è la società costituita ad hoc per questa iniziativa ed è partecipata al 50 % dalla FRIGERIO APPALTI srl di Cornate d’Adda – Mi e al 50 % dalla MONTICELLO SPA & FIT srl di Monticello Brianza – Lc.

FRIGERIO APPALTI srl è un’importante azienda di costruzioni che da oltre 80 anni opera nel settore dell’edilizia residenziale, commerciale e industriale, e che da un decennio a questa parte ha diversificato il proprio ambito d’attività, includendovi anche il settore sportivo e del tempo libero, nel quale ha realizzato molte grandi opere.
MONTICELLO SPA & FIT srl è invece la giovane azienda che gestisce il famoso centro benessere di Monticello Brianza. Pur essendo stato inaugurato in tempi relativamente recenti (aprile 2006) il centro benessere MONTICELLO SPA & FIT si è imposto sul mercato del benessere come centro leader nel panorama regionale e nazionale e per la sua innovativa formula, tanto che è diventato un “caso” studiato negli atenei più prestigiosi.