Pannelli truciolari

A cura di:

Il materiale è costituito da paglia riciclata ed è caratterizzato da un aspetto naturale ed una superficie liscia e gradevole al tatto.

È possibile riscontrare lievi differenze tra i singoli pannelli, che possono differire nelle pigmentazioni, essendo realizzati con prodotti agricoli secondari, e sono disponibili nelle colorazioni Gravel Road (grigio-marrone), Copper Valley (marrone dorato) e Prairie Brown (marrone intenso). A fronte di ordini superiori ai 150 pannelli è possibile chiedere colori personalizzati.

Il materiale è composto al 70% da paglia, un prodotto agricolo secondario rapidamente rinnovabile, senza aggiunta di formaldeide. Le fibre di paglia vengono intrise di un prodotto acrilico brevettato (30%) per garantire durabilità e resistenza all’umidità, oltre a conferire una colorazione in massa uniforme.

I pannelli, per la cui sabbiatura delle superfici è raccomandato l’utilizzo di carta abrasiva a grana 220, hanno elevata resistenza alle abrasioni e possono essere lavorati con attrezzi standard per il legno.

Possono essere utilizzati al naturale o lucidati con uretano e/o poliuretano catalizzati e rifiniti con le caratteristiche tinte del legno in una vasta gamma di colori.

Il materiale è disponibile nel formato 91,44 x 243,84 cm (36 in x 8 ft) con spessore 1,27 cm (1/2 in); 1,9 cm (3/4 in) e 2,54 cm (1 in). Consente l’ottenimento di crediti LEED (Leadership in Energy and Environmental Design), ha una garanzia di 5 anni e può essere utilizzato per la realizzazione di pannelli per pareti, banconi, arredi, listoni e moduli per pavimentazioni, ante per armadi.

Partnership

Questa scheda di Infobuild è realizzata in collaborazione con Material ConneXion®, il più grande centro di documentazione e ricerca sui materiali innovativi e processi produttivi provenienti da tutto il mondo.
Fondata negli USA nel 1997 da George M. Beylerian, nel corso degli anni ha raccolto nella sua Library, oltre 3.000 materiali e processi produttivi.

La Library si arricchisce ogni mese di 30-45 nuovi materiali, selezionati da una giuria internazionale e interdisciplinare, tra i tanti inviati direttamente dalle aziende o ricercati da tecnici specializzati.

I materiali, una volta scelti, vengono inseriti nel database on-line e fisicamente sia nella sede di New York che in quelle di Milano e Colonia e diventano le novità di prodotto più interessanti dal punto di vista dell’innovazione, delle caratteristiche tecniche e delle possibilità applicative.