Milano, al via i lavori per il nuovo Ospedale Buzzi dei Bambini

A cura di:

Ci sono voluti più di dieci anni, ma alla fine i lavori per il nuovo Ospedale Buzzi dei bambini di Milano sono iniziati. Dopo la bonifica del terreno inquinato si tratta ora di realizzare un nuovo edificio di sette piani, per un costo totale di 40 milioni di euro. Aggiudicataria delle opere il raggruppamento di imprese formato da Costruzioni Generali Gilardi e il Consorzio Innova

a cura di Pietro MezziMilano, al via i lavori per il nuovo Ospedale BuzziFinalmente, dopo un’attesa durata oltre dieci anni, il 29 aprile scorso è avvenuta la consegna delle aree per la realizzazione del nuovo ospedale pediatrico Buzzi a Milano.

Il progetto preliminare risale infatti al 2008, così come anche il finanziamento ministeriale; poi, una serie di ritardi e di intoppi burocratici ne hanno procrastinato l’avvio delle opere. L’ultimo degli intoppi ha riguardato la bonifica dei terreni sui quali dovrà sorgere la nuova palazzina che ospiterà i reparti di pronto soccorso, terapia intensiva, blocco operatorio e patologia neonatale dell’ospedale dei bambini. In sommità anche una biblioteca e una ludoteca al servizio dei piccoli degenti e degli utenti della struttura, ambienti questi connessi, tramite una rampa sensoriale (healing garden), al giardino terapeutico posto sul terrazzo della copertura.Rendering progetto nuovo ospedale Buzzi a Milano

Il progetto architettonico dell’Ospedale Buzzi

Il progetto architettonico dell’ospedale Buzzi descrive un nuovo edificio collocato all’incrocio delle vie Castelvetro e San Galdino, nei pressi di corso Sempione, nella zona nord della città.

Il nuovo polo pediatrico, connesso all’esistente blocco C tramite un ponte contenente collegamenti verticali pubblici e sanitari che si sviluppa per tutta l’altezza del nuovo edificio, è di sette piani, di cui uno interrato, un altro seminterrato e cinque fuori terra. Il punto di accesso delle ambulanze al pronto soccorso avviene da via San Galdino.

Rendering progetto nuovo ospedale Buzzi a MilanoIl costo delle opere è di 40milioni di euro: il 91% circa coperti dallo Stato (la legge di finanziamento è del 1988) e il restante circa 9% da regione Lombardia, per un totale di 63 posti letto. La stazione appaltante è Infrastrutture Lombarde spa, la tecnostruttura regionale, mentre la realizzazione delle opere, affidate mediante appalto integrato, avverrà a cura del raggruppamento formato da Costruzioni Generali Gilardi e il Consorzio Innova, che hanno provveduto a realizzare anche la progettazione esecutiva.Rendering progetto nuovo ospedale Buzzi a MilanoDal punto di vista funzionale, il piano interrato è destinato a ospitare i locali tecnici e i depositi, al seminterrato troverà spazio l’area diagnostica (1.824 mq.), al piano terra il pronto soccorso e la degenza pediatrica d’urgenza (1.844 mq.), al primo la terapia intensiva e sub intensiva neonatale e la patologia neonatale (1.786 mq.), al secondo la terapia intensiva e sub intensiva e la degenza a bassa complessità chirurgica (1.795 mq.), al terzo il blocco operatorio e la sterilizzazione (1.773 mq.), al quarto il giardino curativo, la biblioteca e la ludoteca e i locali tecnici (399 mq.), al quinto e ultimo il giardino terapeutico; in copertura sono stati collocati i pannelli fotovoltaici e fototermici.