HSBC Tower

A cura di:

HSBC, “The world’s local bank”, ha inaugurato la sua nuova sede di fronte alla Colonna dell‘Indipendenza ad aprile 2006. Grazie anche a un’illuminazione all’avanguardia, questo edificio eco-compatibile adibito a uffici si appresta a diventare il primo al mondo ad ottenere la certificazione LEED assegnata dal Green Building Council degli Stati Uniti. La HSBC Tower si trova nel cuore del distretto finanziario e alberghiero di Città del Messico.
Per garantire un’integrazione armonica con l’ambiente circostante, l’edificio è stato realizzato in stile classico-contemporaneo; il design elegante è, da un certo punto di vista, correlato all’imponente altezza di 136 metri dell’edificio.
La facciata principale, caratterizzata da una sofisticata forma curva in alluminio, funge da sfondo alla Colonna dell‘Indipendenza.
L’aspetto sobrio e contemporaneo contraddistingue anche l’interno dell’edificio, con 40.000 m² di superficie utilizzabile, 12 livelli di parcheggio, 23 livelli adibiti a uffici e 2.800 postazioni di lavoro.
Contiene, inoltre, un auditorio da 150 posti, servizi bancari, giardini interni, un ristorante self-service, una palestra, un ristorante di lusso, sale riunioni e una struttura IT di 660 m².
L’illuminazione, parte del concetto di interior design e fattore chiave ai fini del risparmio energetico, ha richiesto l’integrazione dei sistemi più avanzati di illuminazione e controllo per soddisfare i requisiti necessari ad ottenere la certificazione LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) nelle categorie Siti sostenibili, Energia e atmosfera e Qualità degli ambienti interni.
L’illuminazione generale nella hall dell’ingresso principale è fornita da downlight a incasso con lampade a scarica compatte ad alta intensità, caratterizzate da una resa cromatica elevata che crea un’atmosfera delicata.
La scritta murale di 3,15 x 21,30 metri “Credit transforms Mexico” dipinta dal noto artista messicano Juan O’Gorman nel 1964, è illuminata in accordo a specifiche di conservazione tramite lampade Flood da 250 W e apparecchi con effetti wall-washing.
Per preservare l’affresco, l’illuminazione non può essere attivata per più di 8 ore al giorno.
La curva fotometrica degli apparecchi montati in cima alle colonne è stata concepita in modo da garantire che il suo asse non si estenda oltre l’edificio: una condizione necessaria per soddisfare il requisito LEED relativo alla riduzione dell’inquinamento luminoso.
L’atrio degli ascensori è illuminato tramite apparecchi fluorescenti asimmetrici T8 collocati ai lati e lampade fluorescenti T5 installate in un riquadro di luce a incasso nel pavimento.
I piani adibiti a uffici presentano una struttura open-space e la maggior parte delle postazioni può beneficiare di luce naturale.
Circa 3.000 apparecchi dotati di ottiche M51 e lampade T8 4100 K appositamente progettate, forniscono un livello di illuminazione piacevole e uniforme.
Questi apparecchi sono dotati di reattori elettronici che consentono di regolare e orientare l’illuminazione per sfruttare appieno i vantaggi della luce naturale.
Questo sistema permette di ottenere il 54% di risparmio energetico, poiché il livello di illuminazione di ogni apparecchio può essere controllato individualmente.
Risponde ai segnali provenienti da sensori di rilevamento della luce naturale e della presenza e da controlli a infrarossi, regolando automaticamente la luce su un livello medio di 450 lux nell’ambiente di lavoro.
Il colore nella caffetteria è arricchito da un concetto di illuminazione molto semplice basato su apparecchi downlight con lampade compatte fluorescenti da 32 W.
Situato nell’attico 1, il Giardino d’inverno è uno spazio con altezza doppia che offre una vista sensazionale sulla città.
Include due sale riunioni, un bar e un’area relax esclusiva.
Alcune sorgenti luminose, inclusi LED, creano un’atmosfera accogliente e confortevole.
Tutti gli apparecchi dell’edificio sono collegati a quadri di illuminazione intelligenti posizionati ad ogni piano, che a loro volta sono controllati da un processore centrale.
Questo consente di programmare, attivare e monitorare l’intero sistema di illuminazione dell’edificio.