Ghost: l’incavo luminoso per i materiali dell’architettura

Ghost è la gamma rivoluzionaria di incavi luminosi che si identificano come prodotti industriali grazie a un processo di attenta ingegnerizzazione.

L’incavo luminoso ricavato all’interno della materia cela il corpo illuminante e rende la luce la sola protagonista dell’architettura.

Il concept di Ghost nasce per essere inserito nei muri in cemento gettato in opera e si adatta oggi all’applicazione su pareti da rifinire con materiali di rivestimento come cartongesso per interno, lastre in fibrocemento per esterno, mosaici e materiali ceramici, pietra o legno; offrendo una possibilità di personalizzazione variabile a seconda del materiale scelto per la finitura.

Ghost di Simes - Incavi luminosi

Luce LED da integrare a filo muro in qualsiasi tipologia di rivestimento

Ghost può essere inserito con estrema facilità all’interno di pareti in cartongesso da interno o da esterno mediante una cassaforma in alluminio anodizzato da ancorare direttamente alla lastra di tamponamento o ai montanti metallici della struttura.

L’incavo è, infatti, predisposto per ospitare lo spessore della lastra e dei successivi strati di finitura, allineandosi al filo del finito.

Ghost di Simes - Incavo su parete in cartongesso
Ghost di Simes - Scivolo in alluminio anodizzato su pannello in cartongesso

Si tratta di una soluzione che riesce ad accogliere tutti i materiali di rivestimento (mosaici, materiali ceramici o lapidei, legno) rientranti nella profondità delle alette in sporgenza di cui il prodotto si compone.

Nel caso non vi sia una perfetta complanarità del prodotto rispetto alla parete finita a causa del tipo di muratura entro cui si colloca, è possibile predisporre un incasso realizzato a regola d’arte.

Ghost di Simes - Incavo su parete in muratura
Ghost di Simes - Scivolo in alluminio anodizzato su parete in muratura

L’applicazione di Ghost per materiali di rivestimento prevede una doppia possibilità applicativa grazie alla dotazione dell’apposito scivolo in alluminio anodizzato che ricopre l’incavo.

Lo scivolo in alluminio anodizzato può essere impiegato per rifinire l’intero incavo luminoso in alluminio, specialmente nei casi di materiali di finitura difficoltosi da posare sulla superficie inclinata; oppure può non essere utilizzato decidendo di trattare la superficie inclinata con il materiale di rivestimento impiegato per la parete.

L’incavo luminoso può essere rivestito con materiali ceramici o lapidei accostando le casseforme per ottenere linee continue di luce.

Ghost di Simes rivestito con materiali ceramici o lapidei

L’incavo luminoso Ghost indicato per materiali da rivestimento è disponibile in 5 diverse varianti: nella forma quadrata con dimensioni dell’apertura luminosa di 68×68 mm e nella forma lineare con altezza dell’apertura di 68 mm e 4 diverse lunghezze (240 mm, 430 mm, 810 mm, 1570 mm).

Incavo luminoso Ghost disponibile in 5 diverse varianti

Ghost di Simes - Incavo luminoso

Compila il form per maggiori informazioni

Video guida di installazione

Il video mostra tutti i passaggi necessari per la corretta installazione del prodotto nell’involucro edilizio.

Simes

RICHIEDI INFORMAZIONI A

SIMES

su Ghost

Già registrato? Login