Stampa

GEOTESSILI PER RINFORZO DEI TERRENI

HUESKER S.R.L.

P.zza della Liberta, 3 - 34132 Trieste (TS)

Tel. 040 363605 - Fax 040 3481343

Produzione: geosintetici, geomembrane, geodeti, geocompositi, geotessili, biostuoie

Campo di impiego

Rinforzo dei terreni

GEOTESSILI PER RINFORZO DEI TERRENI 1
GEOTESSILI PER RINFORZO DEI TERRENI 2
GEOTESSILI PER RINFORZO DEI TERRENI 3
GEOTESSILI PER RINFORZO DEI TERRENI 4
GEOTESSILI PER RINFORZO DEI TERRENI 5
GEOTESSILI PER RINFORZO DEI TERRENI 6
GEOTESSILI PER RINFORZO DEI TERRENI 7
GEOTESSILI PER RINFORZO DEI TERRENI 8

STABILENKAGeotessile in fibre di poliestere e poliammide.
Lo Stabilenka® è un geotessuto di alta qualità realizzato in fibre di poliestere in senso longitudinale e di poliammide (o su richiesta in poliestere) in senso trasversale.
E’ disponibile in modelli standard di varie resistenze fino a 1000 kN/m in senso longitudinale.
Grazie all’impiego di fibre multifilamento in poliestere a elevato modulo, tessute con un brevettato sistema straight-warp, lo Stabilenka® riesce a sviluppare elevate resistenze già alle basse deformazioni e poiché le fibre impiegate hanno un creep potenziale molto basso, la deformazione per creep è inferiore all’1% dopo due anni, quando sottoposto ad un carico del 50% rispetto a quello ultimo dì rottura.
Lo Stabilenka® è permeabile all’acqua ed è caratterizzato da un’elevata resistenza a lungo termine dal danneggiamento microbiologico, chimico e meccanico.

Caratteristiche Tecniche
Lo Stabilenka® nel rinforzo dei terreni
La posa di un geotessile d’elevata resistenza a trazione fra strati di terreno compattato, permette di ottenere un sistema composito geotessile-terreno, in cui il geotessile agisce come elemento di rinforzo grazie alle sue proprietà d’elevato attrito e la sua capacità dì assorbire sforzi dì trazione.
Lo Stabilenka® è un geotessuto di elevata resistenza a trazione, realizzato con fibre in poliestere ad elevato modulo, che sviluppa elevate resistenze già a bassi allungamenti rendendolo particolarmente adatto nelle costruzioni in terra in cui sono richieste piccole deformazioni.

Rilevati su terreni a bassa portanza
Dovendo costruire rilevati su terreni soffici come torbe o argille, c’è spesso il rischio di cedimenti e rotture per scarsa capacità portante causati da una troppo elevata velocità di costruzione dell’opera e perché è superata la resistenza al taglio del terreno di fondazione. Installando lo Stabilenka® fra il sottofondo ed il corpo del rilevato, la capacità portante del terreno viene incrementata considerevolmente. Lo Stabilenka® garantisce la stabilità globale del rilevato fino alla consolidazione del terreno ed al raggiungimento da parte dello stesso di un’adeguata resistenza al taglio.

Stabilenka® nell’ingegneria idraulica
Lo Stabilenka® consente di migliorare rapidamente la capacità portante del terreno anche in opere idrauliche come dighe, barriere frangiflutti, ecc. Lo Stabilenka può essere confezionato su misura in lunghezze e larghezze elevate e poi semplicemente posato per mezzo di apposite navi o pontoni per lo stesura di cavi.
Con lo Stabilenka® si possono anche realizzare sacchi o tubi, che vengono riempiti di sabbia ed impiegati principalmente come elementi antierosione in opere di protezione spondale.

Il rinforzo nella costruzione di discariche
Gli strati minerali impermeabili nella costruzione delle discariche possono sopportare solamente carichi limitati che producono basse deformazioni ed evitare così la formazione di fessurazioni. Lo Stabilenka quando correttamente progettato ed installato sotto lo strato minerale impermeabile permette di prevenire inaccettabili deformazioni durante la fase di assestamento del terreno di fondazione o della massa di rifiuti.

Strutture di sostegno in terra rinforzata
Nei casi in cui si vogliono realizzare strutture in terra con un angolo di scarpa maggiore di quello consentito dalle caratteristiche del terreno di riempimento, si può utilizzare lo Stabilenka® come elemento di armatura, posizionandolo in strati orizzontali.
Nelle strutture in cui lo Stabilenka® viene risvoltato sul fronte, si dovrà provvedere al mascheramento con piante o con altre tecniche di ingegneria naturalistica. Se si impiegano elementi di calcestruzzo per il paramento frontale, lo Stabilenka® viene installato solamente in strisce, all’interno del terreno come elemento di ancoraggio e rinforzo.

Approfondimenti
Un sistema di costruzione economico
Se lo Stabilenka® viene impiegato per rinforzare terreni soffici a bassa portanza, si può ridurre lo scavo di bonifica, eliminare i sistemi classici di consolidamento ed i lunghi tempi necessari per il precarico.
Persino in terreni con bassa resistenza al taglio, lo Stabilenka® consente di realizzare opere di sostegno affidabili. In sostanza si ottiene un risparmio di tempo e denaro. Lo Stabilenka® è facile da trasportare e può essere installato agevolmente senza l’ausilio di particolari attrezzature.

Lo Stabilenka®: un materiale da costruzione affidabile
Sin dalla sua prima installazione, nel 1974, lo Stabilenka® ha potuto dimostrare il suo alto livello di qualità ed affidabilità in centinaia di progetti.
Monitoraggi sono stati eseguiti in numerosi progetti nel corso di questi anni per ottenere dati significativi ed i parametri da inserire nei calcoli per il dimensionamento di nuove strutture di rinforzo delle fondazioni in cui viene impiegato lo Stabilenka®.
Dettagliate referenze (case studies) e documentazione tecnica sono disponibili per chi intende progettare con lo Stabilenka®.

Foto 1. 2. 3. 4. Alcune possibilità d’impiego dello Stabilenka®
Grafici 5 e 6. Impieghi su strutture di sostegno in terra e rilevati.

HATEGeotessili tessuti.
Sono materiali realizzati intrecciando perpendicolarmente fibre o filamenti sintetici, in modo da conformare un tessuto a trama e ordito. Le caratteristiche fisiche, meccaniche ed idrauliche dei geotessili HaTe® dipendono direttamente dai tipi di polimeri, dalle fibre e dai metodi di tessitura utilizzati.
I principali polimeri impiegati dalla HUESKER nella produzione degli HaTe® sono: il polipropilene (PP), il polietilene (PE), il poliammide (PA) ed il poliestere (PET), mentre le fibre impiegate possono essere a monofilamento, a multifilamento, a nastro, ecc. La combinazione di queste variabili di produzione determinano caratteristiche prestazionali diverse nei geotessili HaTe®. La completa gamma di geotessili HaTe® è stata studiata appositamente per dare risposta alle più svariate esigenze progettuali. Lo sviluppo tecnologico di questi materiali è il risultato di mezzo secolo di esperienze da parte della HUESKER nel campo dei geosintetici, in stretta collaborazione con professionisti, imprese e istituti di prove indipendenti.

Caratteristiche Tecniche
Funzioni dei geotessili HaTe®
I geotessili tessuti HaTe® vengono impiegati nelle opere d’ingegneria per svolgere tre funzioni fondamentali: rinforzo, filtrazione e separazione. La rilevanza e la simultaneità di queste funzioni dipendono dal tipo di applicazione. Da un punto di vista pratico, i geotessili HaTe® non assorbono acqua e quindi non si appesantiscono; ciò rende facile la posa in qualunque condizione meteorologica.

Rinforzo
Un geotessile di rinforzo deve essere in grado di sviluppare le tensioni richieste con basse deformazioni. Questo esige un’analisi a breve e a lungo termine (creep).
La disposizione rettilinea delle fibre consente ai geotessili tessuti di sviluppare tensioni rilevanti con basse deformazioni. In questo caso, il comportamento meccanico del geotessile, a breve ed a lungo termine, dipende direttamente dal polimero e dal processo di tessitura adottati.
Nel caso dei geotessili non tessuti, invece, poiché le fibre sono disposte senza un orientamento predefinito, gli allungamenti sono notevoli (generalmente > 60% a rottura) e le resistenze alla trazione di modesta entità. Questo limitato comportamento meccanico rende i geotessili non tessuti inadeguati ad essere utilizzati come elementi di rinforzo dei terreni.

Filtrazione
I geotessili HaTe® vengono utilizzati come elementi filtranti, in alternativa ai filtri naturali realizzati in materiale granulare graduato opportunamente.
Da un punto di vista idraulico, sono due i parametri determinanti per la scelta di un geotessile filtrante: la permeabilità ed il diametro di filtrazione. Altra caratteristica importante è che lo spessore del geotessile deve essere limitato, per diminuire la tendenza all’intasamento del filtro. I geotessili HaTe® sono di spessore ridotto, e quindi le particelle fini di terreno non si accumulano nel suo interno; inoltre la distribuzione regolare degli spazi aperti favorisce la formazione del filtro rovescio delle particelle circostanti.

Separazione
I geotessili HaTe® sono ottimi elementi separatori tra terreni a diversa granulometria, proprietà parti­colarmente importante nelle applicazioni stradali e ferroviarie.
Infatti, uno dei problemi frequenti nei sottofondi stradali è quello della compenetrazione e dispersione del misto granulare della fondazione nel sottofondo a matrice fine, e la risalita delle particelle per effetto di pompaggio dei carichi dinamici.

Materiali
Poliestere, Polietilene, Polipropilene, Poliammide

Campi di applicazione
Strade e Ferrovie
L’HaTe® viene normalmente utilizzato tra il sottofondo e la fondazione delle sovrastrutture stradali o ferroviarie come distributore di carico e come strato anticontaminante, in modo da mantenere intatte le caratteristiche fisico meccaniche del misto granulare.
Nelle pavimentazioni stradali l’HaTe® ritarda il degrado degli strati legati perché mantiene confinata e compatta la fondazione. Si ottiene così un risparmio di materiale inerte pregiato impiegato durante la fase di costruzione ed un aumento della durata della sovrastruttura.

Trincee drenanti
I geotessili HaTe® vengono utilizzati come filtro dei vespai granulari drenanti. Vengono disposti in maniera da avvolgere e separare completamente il materiale drenante dal terreno circostante.La leggerezza e flessibilità dei filtri HaTe® rendono la posa del materiale facile e veloce; la sua robustezza consente di mantenere inalterate le caratteristiche idrauliche del geotessile anche dopo le azioni meccaniche subite durante la fase di riempimento della trincea.

Discariche
Nelle discariche i geotessili HaTe® possono essere utiliz­zati in diverse applicazioni:
- sotto strati di argilla per limitare cedimenti differenziali
- sotto strade provvisorie di cantiere come copertura provvisoria degli argini in terra per evitare l’erosione e conseguenti problemi di instabilità delle scarpate
- come filtro degli strati drenanti

Idraulica
I geotessili HaTe® vengono impiegati sotto le scogliere come strati filtranti e separatori per evitare la migrazione delle particelle fini del terreno di sottofondo, con il conseguente effetto di sprofondamento dei massi permettendo, al tempo stesso, il libero deflusso delle acque tra il terreno ed il bacino idrico.

Edilizia
Nei cantieri edili frequentemente vi è la necessità di creare superfici di lavoro stabili e drenate. Il solo riporto di materiale inerte su terreni cedevoli non è sufficiente ad evitare la formazione di solchi e la dispersione degli inerti nel sottofondo causati dal passaggio di mezzi pesanti.
I geotessili HaTe® utilizzati come strati separatori tra i due tipi di terreno sono la soluzione economica ed efficace al problema.

Foto 7. 8. L’impiego di HaTe® per la realizzazione di un sottofondo stradale.

Prodotti di HUESKER

GEOCOMPOSITI

GEOCOMPOSITI
Rinforzo dei terreni

GEOCOMPOSITI DRENANTI

GEOCOMPOSITI DRENANTI
Drenaggio dei terreni

GEOCOMPOSITO BENTONITICO

GEOCOMPOSITO BENTONITICO
Realizzazione di discariche, Ingegneria idraulica, Costruzioni stradali e ferroviarie.

GEOGRIGLIE

GEOGRIGLIE
Rinforzo dei terreni, delle pavimentazioni e delle fondazioni stradali.

GEOMEMBRANE

GEOMEMBRANE
Copertura di discariche e aree inquinate, Formazione di laghetti e bacini di accumulo idrico.

Tipo utente:

Tipologia di azienda*

Tipo di richiesta:

l'informativa sulla privacy

Inserire i caratteri che vedi nell'immagine