Stampa
12/06/2001

La buona progettazione acustica dell’ambiente di lavoro

Segnaliamo che, per quanto non si tratti di una norma di nuova pubblicazione, risulta ancora di notevole interesse e di attuale applicazione la norma UNI EN ISO 11690 “Acustica – Raccomandazioni pratiche per la progettazione di ambienti di lavoro a basso livello di rumore contenenti macchinario” e precisamente:
Parte 1: Strategie per il controllo del rumore
Parte 2: Provvedimenti per il controllo del rumore
Parte 3: Propagazione del suono e previsione del rumore in ambienti di lavoro.
Questa norma definisce le strategie da applicare nell’affrontare i problemi di rumore negli ambienti di lavoro esistenti, o in fase di progettazione, e descrive i concetti fondamentali di controllo del rumore (riduzione del rumore, emissione rumore, rumore ambientale ed esposizione al rumore) considerando esclusivamente il suono udibile. Nella parte 2, in particolare, vengono indicati i diversi provvedimenti tecnici, descritte le relative grandezze acustiche, trattata l’entità della riduzione del rumore e tracciate le linee generali dei metodi di verifica, mentre nella parte 3 viene definito il legame tra l’emissione di sorgenti di rumore delle macchine e il livello di pressione sonora nei posti di lavoro dovuto al funzionamento di dette macchine. L’applicazione della norma permette uno scambio di informazioni tra i fornitori delle macchine, che sono responsabili dei valori di emissione sonora, e gli utilizzatori che esigono bassi valori di rumore ambientale. Per informazioni:UNI, Roberto Bottio Comparto Energia e territorio tel. 02 70024.443, fax 02 70106106
energia@uni.com

Commenta questa notizia